Varese News

Dai baschi amaranto una maxi donazione di DPI al comune di Ferno

L’associazione internazionale che associa i paracadutisti militari in servizio, della riserva e in congedo della UE e della NATO ha consegnato al sindaco 3000 mascherine, 100 flaconi di gel igienizzante e 500 copriscarpe

donazione fermo dpi

Sono oltre 8000 i dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, gel igienizzante, copriscarpe) complessivamente finora distribuiti in Lombardia dall’EPA (European Paratroopers Association), l’associazione internazionale che associa i paracadutisti militari in servizio, della riserva e in congedo della UE e della NATO, fondata e diretta da Giulio Festa, ex paracadutista della “Folgore”.

«Con la distribuzione di oggi completiamo, in Italia, l’iniziativa di solidarietà che ha visto l’EPA scendere in campo contro l’emergenza coronavirus. Abbiamo registrato con orgoglio una straordinaria partecipazione alla nostra campagna di raccolta fondi e materiali medicali, non solo da parte dei nostri iscritti e simpatizzanti, ma anche da parte di tre aziende italiane del settore, la Bruno Farmaceutici S.p.A. di Roma, la Aneva Italia srl e la Sanitaria Fe.Vi. S.r.l entrambe di Lecce. A tutti coloro che hanno generosamente offerto in loro contributo va il nostro sentito ringraziamento», ha dichiarato Festa.

Dopo la distribuzione del maggio scorso,  al commissariato della Polizia di Stato di Greco Turro di Milano – avvenuta alla presenza dell’Assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera – e quella al Centro di Accoglienza per Anziani di Lonate Pozzolo nel Varesotto, sabato mattina è toccato al Comune di Ferno ricevere un lotto di dispositivi individuali di protezione formato da 3000 mascherine, 100 flaconi di gel igienizzante e 500 copriscarpe.

Il materiale è stato consegnato dagli uomini del Distaccamento Operativo dell’EPA, guidato da Roger Busetti, nelle mani del sindaco, Dottor Filippo Gesualdi, Primo Capitano in congedo della “Folgore”, il quale provvederà alla loro distribuzione a quegli enti di beneficenza presenti sul territorio, che ne hanno maggiormente necessità e urgenza.

«Sono particolarmente onorato di ricevere questa donazione dall’Associazione Paracadutisti Europei, nonché orgoglioso di accogliere questo gesto di generosità come ex ufficiale della gloriosa Brigata Folgore. Ancora una volta i paracadutisti dimostrano di essere vicini a chi ha bisogno sia in tempo di pace che in situazioni più critiche. Il materiale sanitario che oggi viene donato verrà destinato a coloro che in questo periodo sono stati in prima linea contro il Covid-19», ha dichiarato il sindaco di Ferno, Filippo Gesualdi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore