Varese News

“Alitalia crea esuberi e sostituisce con precari”

La denuncia del sindacato di base Cub Trasporti: la compagnia toglierà i servizi di terra ad Airport Handling

Malpensa Generiche

Alitalia “scarica” i lavoratori di terra di Milano e sostituisce con nuovo personale precario. È la denuncia della Cub Trasporti, il sindacato di base che è piuttosto radicato nell’handling.

«Oggi si è tenuto un incontro sindacale con Airport Handling per la ripresa operativa di
Linate» spiega Renzo Canavesi. «L’azienda ha comunicato alle  organizzazioni sindacali che dal 1° di agosto tutti i voli Alitalia ora su Malpensa verranno spostati a Linate. Alitalia ha comunicato l’operativo solo per la giornata del 1° di Agosto e intende fare le attività di Handling in autoproduzione. Dalla riunione è emerso, inoltre, che le altre organizzazioni sindacali presenti erano già state informate delle decisioni di Alitalia, da oltre una settimana, nel corso di incontri nazionali. Alitalia andrà in autoproduzione utilizzando in parte lavoratori Alitalia e personale precario.

Una bella botta, per Airport Handling, che secondo il sindacato di base aveva in carico il 75% delle attività di Alitalia pre-lockdown.

«Se dovesse passare questo piano di Alitalia la stragrande maggioranza dei circa 500 lavoratori di Airport di Linate non rientrerebbe al lavoro; questo creerebbe i presupposti, alla fine del periodo di cassa integrazione, per dichiarare, in base alla legge 223/91, un esubero che porterebbe al licenziamento. Ad Airport resterebbero soltanto le attività di carico e scarico bagagli mentre Alitalia, utilizzando precari, farebbe le attività di check-in e rampa; così facendo Airport non
sarebbe in grado di mantenere gli stessi standard attuali. Si attuerebbe così lo stesso modello organizzativo già proposto negli anni scorsi da Ags con la coop Alpina: lavoro operaio negli aeroporti sottopagato e con contratti nazionali diversi dagli altri lavoratori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore