L’aeroporto di Milano Linate riaprirà il 13 luglio

Si riaprirebbe con un anticipo di due giorni rispetto alla data fissata a metà giugno. Per ora i voli sono ancora tutti operativi da Malpensa

linate pista notte

L’aeroporto di Milano Linate riaprirà dal 13 luglio: sarebbe questa la decisione del ministero dei Trasporti, che ha inviato comunicazione all’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile).

Un’apertura in anticipo rispetto alla data del 15 luglio prevista nel precedente decreto del Ministero dello scorso 15 giugno. E questo nonostante le quote di traffico rimangano esigue, tanto che una precedente stima ipotizzava la riapertura di Linate dopo l’estate.

Per ora i voli sono ancora tutti operativi da Malpensa, dove è attivo solo il Terminal 1, con circa duecento movimenti/giorno.

La Sea, la società di gestione di Linate e Malpensa,  aveva chiesto al ministero un rinvio della riapertura dello scalo milanese, per ragioni economiche e perché i cantieri aperti rendono complesso gestire le misure di sicurezza anti-Covid e limita i movimenti – decolli e atterraggi – per ora.

La riapertura di Linate in queste condizioni potrebbe costare a Sea 2,5 milioni al mese, in un contesto in cui le perdite oscillano tra  25 e 30 milioni al mese e impongono il massimo del risparmio (per questo, ad esempio, anche a Malpensa è stato utilizzato per mesi il solo Terminal 2 e ancora adesso si opera con un solo terminal).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore