Varese News

Via Pacinotti, situazioni sospette e odore di bruciato. Le segnalazioni dei residenti

Alcuni cittadini residenti nei pressi del ponte della Mornera segnalano disagi nel sottopasso. "Ogni tanto arrivano odori di plastica bruciata, e la sera c'è un viavai sospetto"

via pacinotti 2020

Una zona storicamente teatro di disagio e di situazioni al limite della legalità. Il sottopasso del ponte della Mornera, nei pressi delle ex Officine FS di Gallarate – dismesse nel 1997 – torna al centro di segnalazioni da parte dei cittadini. Alcuni residenti di via Pacinotti lamentano la presenza di alcune persone, senzatetto che da anni risiedono in quella zona.

«Sentiamo spesso, soprattutto la sera e anche in piena notte, urla, battibecchi, e rumori in generale» ci raccontano alcuni residenti. Molti si lamentano dei frequenti odori di plastica bruciata. E di un viavai sospetto verso sera: «A volte – ci dice un residente – mentre camminiamo verso il centro dopo cena, notiamo qualche persona che si sta recando da quelle parti. È molto probabile che si tratti di spaccio; non vedo altri motivi».

La zona è da anni al centro di polemiche anche sul piano politico. Qualche anno fa, nel 2016, eravamo andati a incontrare i “residenti” delle officine: «In Romania non c’è lavoro – avevano detto – qui è brutto ma lo facciamo per mandare un po’ di soldi ai nostri figli». Negli anni sono stati effettuati diversi sgomberi nelle ex officine: l’ultimo, in ordine di tempo, nel febbraio 2018, un mese dopo la morte di Gheorghe un senzatetto che vi risiedeva. Negli ultimi tempi sono segnalati senzatetto sia stranieri che italiani.

Passano gli anni e si alternano anche le amministrazioni comunali, ma l’annoso problema in via Pacinotti rimane.

Via Pacinotti e la fabbrica dei treni

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 25 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore