Coppa Italia per crescere ancora: la Pro Patria in trasferta a Vicenza

Mercoledì 30 (ore 17) i Tigrotti impegnati al "Menti" contro i veneti, squadra di Serie B. Chi passa il turno trova l'Udinese. Javorcic: «Curiosi di affrontare questa sfida, ci serve per innalzare il nostro livello». Vi racconteremo il match in DirettaVN

ivan javorcic pro patria

Dopo aver battuto il Livorno in Coppa Italia e aver pareggiato la prima di campionato contro una ben più quotata Carrarese, la Pro Patria di Javorcic affronterà un’altra trasferta per il secondo turno della coppa nazionale. Ad aspettare i Tigrotti c’è il Vicenza, che gioca in Serie B ed è ovviamente la favorita per avanzare sul tabellone della manifestazione, ma i biancoblu non saranno al “Menti” per fare da comparse.

Quella di mercoledì 30 (si gioca alle ore 17, e non alle 16 come previsto in un primo momento; possibili fino a 1000 tifosi sugli spalti), sarà un gara di prestigio, che può dare tanto anche in ottica campionato: «È questione di vissuto che lasciano queste partite. Ciò che abbiamo compiuto a Livorno lo abbiamo portato a Carrara – spiega proprio Javorcic alla vigilia – Dovremo fare la stessa cosa a Vicenza, in ottica campionato. Anche l’anno scorso la partita con lo Spezia ci ha dato tanto: si tratta di esperienze uniche con giocatori di categoria superiore. Deve essere un match utile per crescere ancora e alzare il livello: nel nostro percorso di crescita è fondamentale affrontare questi ostacoli al di là del risultato. Siamo curiosi di affrontare il Vicenza e cercare di approfondire ogni aspetto per migliorare ulteriormente».

La dinamicità della rosa tigrotta è stato un fattore importante del pareggio di Carrara, con il passaggio alla difesa a quattro che ha permesso alla squadra di resistere praticamente tutto il secondo tempo in inferiorità numerica: «Da qualche tempo, pur avendo un 3-5-2 di base, nelle nostre dinamiche proviamo questo tipo di situazione nell’arco della partita. È un’evoluzione naturale della squadra. Può essere certamente una soluzione che prenderemo in considerazione nell’arco della stagione».

La priorità rimane comunque anche il lavoro in allenamento, vista questa strana stagione Covid: «Dobbiamo migliorare la condizione dei giocatori, dare un’importante minutaggio a tutti in modo tale da farci trovare sempre pronti come collettivo. Ci aspetta un calendario fittissimo» termina Javorcic che, finalmente, domenica 4 ottobre, giocherà allo “Speroni” contro la Pro Vercelli. Prima però c’è un Vicenza da affrontare, e magari da sorprendere in una cornice storica qual è il “Menti”. Anche perché chi passa il turno trova l’Udinese, e quindi un pezzetto di Serie A.

DIRETTAVN

La partita della Pro Patria sarà raccontata, come di consueto, da VareseNews attraverso il nostro liveblog al quale i lettori possono partecipare: le modalità sono quelle di sempre, ovvero l’utilizzo dello spazio commenti o in alternativa dell’hashtag #direttavn su Twitter o Instagram. Il live sarà a disposizione dalla tarda mattinata di mercoledì; poi, dalle 16,30 circa, tutta la partita azione dopo azione da Vicenza con il racconto di Francesco Mazzoleni.

di
Pubblicato il 29 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore