Varese News

Deve scontare ancora un anno di carcere, arrestato in albergo vicino a Malpensa

L'allarme è arrivato dal sistema elettronico di registrazione degli alloggiati, che incrocia la banca dati dei rircecato con le comunicazioni obbligatorie alla Questura da parte di alberghi e b&b

polizia notte

Ancora ricercato per un anno di carcere da scontare, si è fatto beccare in un albergo a Somma Lombardo, vicino a Malpensa.

Protagonista un trentaseienne albanese, destinatario di un mandato di cattura con ordine di carcerazione per l’espiazione della pena di un anno, appunto, per i reati di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

L’allarme è arrivato dal sistema elettronico di registrazione degli alloggiati, che incrocia la banca dati dei rircecato con le comunicazioni obbligatorie alla Questura da parte di alberghi e b&b.

I poliziotti della Volante del Commissariato di Gallarate sono intervenuti intorno alle 4 del mattino: hanno prelevato l’uomo dall’albergo e lo hanno accompagnato presso il Commissariato, ove a mezzo di rilievi fotodattiloscopici hanno accertato la sua identità, avendo la conferma che si trattava proprio del destinatario del provvedimento restrittivo.

Al termine degli atti di rito per l’albanese si sono aperte le porte del carcere di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore