Il museo di Turbigo si rivolge ai cittadini: “Aiutateci a riconoscere il nostro concittadino”

L’associazione Risorgimentale Turbigo 3 giugno 1859, che gestisce il museo storico della città, chiede aiuto ai cittadini per riconoscere un turbighese presente in una celebre stampa

Ingresso di Napoleone a Milano

Una delle celebri stampe che testimoniano l’ingresso trionfale di Napoleone I a Milano il 3 giugno 1800 mostra chiaramente un uomo che guida la carrozza. “È un cittadino di Turbigo” annunciano i membri dell’Associazione Risorgimentale Turbigo 3 giugno 1859. “Ora aiutateci a riconoscerlo”.

Ne sono certi: il cocchiere è un turbighese. Ma come si chiama? Per svelare l’arcano, che impreziosirebbe la storia della piccola cittadina a ovest di Milano, l’associazione si è rivolta ai singoli cittadini.

Turbigo, del resto, ha avuto un ruolo cruciale in due momenti topici della storia d’Italia. È qui che si combatté una battaglia fondamentale della seconda campagna napoleonica in Italia: il 31 maggio 1800 l’esercito francese agli ordini generale Gioacchino Murat attraversò il Ticino e fece arretrare gli austriaci che cercarono di difendersi proprio a Turbigo, dove si barricarono dietro al ponte sul Naviglio che portava – e porta – nel centro storico. Ma non riuscì ad arrestare l’avanzata dei francesi, che in poche ore sbaragliarono l’esercito austriaco costretto alla ritirata verso Milano. Il giorno dopo Napoleone arrivò a Turbigo, mentre Murat si era già messo all’inseguimento degli austriaci. Questi, raggiunti alle porte della città, si arresero.

Il 2 giugno Napoleone entrò trionfalmente a Milano, portato da una carrozza trainata da un cocchiere turbighese: la testimonianza possiamo ritrovarla nella stampa, attualmente conservata  nella Biblioteca Nazionale di Parigi. Fu una battaglia importante per l’esercito francese; Parigi dedicò alla città una via centralissima, rue de Turbigo, che da place de la République arriva fino alla Chiesa di Sant’Eustachio.

Rue de Turbigo ieri
Una cartolina che mostra rue de Turbigo ieri

 

Rue de Turbigo oggi
Rue de Turbigo oggi

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 10 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore