Insulti sessisti a Simeone, arriva la condanna di Azione varesina

La rappresentante del partito di Carlo Calenda è stata insultata pubblicamente da ex alleati. Le sezioni del partito di Cardano al Campo, Gallarate e Sesto Calende condannano fermamente l’accaduto

Silvia Simeone Carlo calendat

“Solidarietà a Silvia Simeone e piena condanna agli insulti che ha ricevuto”. Dopo le polemiche roventi seguite agli insulti che ha ricevuto la referente di Voghera in Azione Silvia Simeone, con scambi di accuse tra ex alleati, si fanno sentire anche gli esponenti di Azione della provincia di Varese.

Azione Cardano al Campo, Gallarate e Sesto Calende hanno reso noto un comunicato congiunto in cui condannano fermamente gli insulti che la politica locale ha ricevuto venerdì 4 settembre in un locale pubblico da parte di membri di alcune liste a supporto del candidato sindaco Pier Ezio Ghezzi, sul quale poteva confluire il sostegno di Voghera in Azione prima di decidere di non presentarsi alle elezioni. “La notizia – scrivono le tre sezioni congiunte – è di quelle che di per sé irritano e fanno rabbia, se poi pensiamo che questi attacchi provengano da ex membri della stessa coalizione in cui Silvia era inclusa sino a pochi mesi fa. Come lei stessa li ha definiti “Progressisti sessisti”.

“Siamo contrari ad ogni forma di violenza – affermano, riprendendo le parole dei coordinatori regionali del partito – e condanniamo ogni episodio di discriminazione o insulto verbale. Nel 2020 riteniamo che la presenza delle donne in politica e nella società a 360 gradi debba essere sostenuto con vigore e rimaniamo attoniti alla notizia che ci siano ancora oggi episodi di violenza verbale a sfondo sessista. Azione è in campo anche per combattere e archiviare questi modi di fare e di intendere l’impegno politico. Solidarietà a Silvia Simeone”.

“In questi tempi difficili – concludono – caratterizzati da odio e intolleranza, dove spesso le donne vittima di pressioni, molestie e violenze di vario grado, anche la politica deve dare il buon esempio e prendere le distanze in modo deciso da certi atteggiamenti in modo deciso”.

di
Pubblicato il 08 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore