Varese News

Prova a sedare una rissa in piazza a Busto Arsizio, il pugno di un 18enne gli distrugge lo zigomo

L'aggressore residente in città è stato identificato dagli investigatori del commissariato di via Foscolo e denunciato. Dovrà rispondere per il reato di lesioni personali gravi

polizia notte

Gli agenti del Commissariato di polizia di Busto Arsizio lo avevano trovato in piazza Vittorio Emanuele mentre il soccorso sanitario gli stava prestando soccorso. La vittima dell’aggressione era un ragazzo di 21 anni che non appena dimesso dall’ospedale, dopo quella drammatica notte di fine agosto, si è immediatamente recato alla polizia a denunciare i fatti.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti a sferrare quel terribile colpo è stato un giovanissimo, appena 18enne, intervenuto in un litigio. Tutto è cominciato durante una festa di compleanno dove è nato un alterco verbale diventato via via sempre più violento tra un ragazzo partecipante alla festa ed un altro giovane, che transitava nella piazza. Il 21enne rimasto ferito è intervenuto quando si è accorto che gli animi si stavano scaldando troppo nel tentativo di riportare alla calma. In quel frangente è intervenuto però anche una ragazzo di 18 anni con intenzioni più bellicose.

Al ragazzo intervenuto per placare gli animi non rimaneva altro da fare che tentare di calmare anche costui ricevendo di risposta dapprima una spinta, che Io ha fatti cadere a terra, e poi un violento pugno in viso. Solo la presenza degli amici intervenuti nel frattempo a difese del 21enne hanno impedito che l’aggressore continuasse la sua azione violenta.

All’arrivo dell’ambulanza l’aggressore si è allontanato, mentre il ferito veniva, in un primo momento, trasportato all’ospedale di Busto Arsizio, per poi essere trasferito all’Ospedale di Legnano, specializzato in traumi facciali, dove è stato sottoposto ad un intervento di ricostruzione dello zigomo, con installazione di una placca in titanio, con una proposi di 30 giorni.

L’aggressore, un ragazzo di 18 anni appena compiuti, residente a Busto Arsizio è stato identificato dagli investigatori del Commissariato di via Foscolo e denunciato. Dovrà rispondere per il reato di lesioni personali gravi, aggravata dai futili motivi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore