Varese News

Auser contro la violenza sulle donne. Webinar in collaborazione con il Maga

Venerdì 27 settembre un evento corale in diretta Zoom per parlare della figura della donna anche attraverso il linguaggio universale dell'arte contemporanea

NO ALLA VIOLENZA

Auser Lombardia organizza un webinar in diretta Zoom venerdì 27 novembre 2020 dalle ore 11 alle ore 13 in collaborazione con il Museo Maga. Per partecipare queste sono le credenziali https://zoom.us/j/4107076069 meeting ID 4107076069  password 2711.

Uomini e donne, giovani e persone più mature, docenti e studenti: tutti insieme per creare una cultura sociale in cui la donna sia rispettata da ogni punto di vista (fisico, psicologico, economico…) e ad ogni età. Il webinar che Auser Lombardia organizza in collaborazione con il Museo di Gallarate sarà un evento corale e propositivo: “L’approccio del nostro webinar è quello di mettere in evidenza le iniziative concrete messe in atto da Auser negli anni recenti – spiega Fulvia Colombini (Presidenza Auser Lombardia), che introdurrà le tematiche trattate – per dimostrare il loro impatto positivo sul territorio e valorizzare i percorsi di prevenzione della violenza, del bullismo, del machismo soprattutto nei confronti di bambini, adolescenti e giovani”. Nel corso del webinar ci saranno tre diversi momenti per parlare della figura della donna anche attraverso il linguaggio universale dell’arte contemporanea, grazie agli interventi di Emma Zanella (Direttrice Museo MAGA) e della storica dell’arte Francesca Chiara.

“Il Filo Rosa Auser è un vero centro antiviolenza e da diversi anni è una realtà importante del territorio legnanese e gallaratese – prosegue Fulvia Colombini – e si occupa prevalentemente di violenza domestica; sta sviluppando rapporti e relazioni sempre più strette e collaborative con le istituzioni e con la rete sociale per fornire un valido aiuto alle donne in difficoltà e seguirle anche dopo l’uscita dal percorso di violenza. Aiutarle a rendersi economicamente indipendenti e ritrovare la fiducia in loro stesse è fondamentale. Ci sarà un racconto a tre voci da parte di Loredana Serraglia, presidente del Filo Rosa, della vicepresidente Sandra Romano che si occupa delle attività di formazione e di informazione e di Antonella Manfrin che è la coordinatrice del centro antiviolenza”. La fase successiva all’uscita dalla violenza è il fulcro dell’intervento di Marisa Guarneri (fondatrice della Casa Delle Donne maltrattate di Milano), relativo all’esperienza della Cooperativa “I Sei Petali”, nata da donne vittime di violenza che hanno costruito un progetto di auto-imprenditorialità su loro stesse.

In programma, inoltre, le considerazioni del Prof. Vito Ilacqua (Dirigente Scolastico) e della Prof.ssa Luisa Santoro sui progetti di prevenzione che stanno gestendo nell’Istituto Superiore “Giovanni Falcone” di Gallarate. Interverranno, a seguire, due giovani universitari che racconteranno come vivono il problema sociale della violenza di genere, sia in prima persona che nella relazione con i coetanei.

Le conclusioni sono affidate a Lella Brambilla, Presidente di Auser Lombardia: “Il nostro intento è condividere tante esperienze e voci diverse per incoraggiare le buone pratiche sul territorio e spiegare perché Auser – sottolinea – si impegni anche su questo versante, in aiuto alle donne, creando cultura nuova e diffusa a livello intergenerazionale”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore