Varese News

È morto all’Aloisianum di Gallarate il gesuita e giornalista Bartolomeo Sorge

Toscano d'origine, aveva diretto La Civiltà Cattolica e aveva fatto crescere le testate Aggiornamenti Sociali e Popoli

Generica 2020

È morto questa mattina a Gallarate, dove era ricoverato all’istituto Aloisianum, padre Bartolomeo Sorge, gesuita e giornalista, già direttore della rivista Aggiornamenti Sociali.

«È accaduto improvvisamente» hanno spiegato all’Ansa dal centro culturale San Fedele, cui era legato. «Ci ha colti tutti di sorpresa”.

Nato a Rio Marina sull’ Isola d’Elba il 25 ottobre 1929, Sorge era entrato nella Compagnia di Gesù nel 1946. Redattore di Civiltà Cattolica dal 1966, ha diretto la rivista dei Gesuiti dal 1973 al 1985. Ha lavorato come membro del consiglio di presidenza, insieme a Giuseppe Lazzati e mons. Bartoletti, all’organizzazione del primo grande Convegno nazionale della Chiesa italiana, nel 1976, sul tema ‘Evangelizzazione e promozione umana’. “Dopo un intenso decennio come direttore dell’Istituto Arrupe di Palermo (dove è tra i protagonisti della cosiddetta “primavera” fioritura di iniziative civiche e movimenti per opporsi alla mafia), nel 1997 arriva a Milano per dirigere Aggiornamenti Sociali, contributo importante nell’analisi e nella riflessione sul cattolicesimo democratico e sulla presenza dei cattolici italiani in politica.

Dal 1999 al 2005 ha diretto il mensile Popoli. Il suo sguardo non era solo limitato all’Italia, era legato in particolare alla figura di monsignor Oscar Romero, il vescovo salvadoregno ucciso sull’altare nel 1980, colpito per il suo amore per i poveri.

papa francesco padre bartolomeo sorge

Padre Sorge era ricoverato all’Aolisianum di Gallarate, l’istituto dei gesuiti divenuto casa di accoglienza dei confratelli anziani, dove aveva vissuto i suoi ultimi anni anche il Cardinal Martini (che aveva proprio lì studiato da giovane)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore