Aiuti al sistema fieristico, definiti i criteri del bando di Regione Lombardia

Il milione di euro messo a disposizione sarà utilizzato per sostenere la ripresa delle fiere attraverso la concessione di aiuti a fondo perduto

Moto, macchine e bici \"invadono\" MalpensaFiere

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, i criteri per l’emanazione del bando per il sostegno alla ripresa delle manifestazioni fieristiche dopo la crisi provocata dall’emergenza Covid-19.

SOSTEGNO ALLA RIPRESA DELLE FIERE – Il milione di euro messo a disposizione sarà utilizzato per sostenere la ripresa delle fiere attraverso la concessione di aiuti a fondo perduto per l’organizzazione delle manifestazioni di livello internazionale e nazionale del calendario regionale 2021 approvato da Regione.

MATTINZOLI: SISTEMA FIERISTICO DEVE TENERE – “Per Regione Lombardia – ha precisato l’assessore Alessandro Mattinzoli – è importante che il sistema fieristico tenga il più possibile soprattutto ora perché esso è un volano prezioso per gli operatori e tutto l’indotto. La speranza è che si torni presto a calendarizzare gli eventi in presenza, ma abbiamo deciso di confermare sempre la stessa cifra come sostegno anche se in questo terribile periodo tutto si svolge da remoto, proprio perché fermamente convinti del valore delle fiere”.

SPESE AMMESSE – L’aiuto è concesso fino a 40.000 euro per le fiere internazionali e 25.000 per le nazionali. Sono ammesse spese per esempio per canoni per l’area espositiva, allestimenti di aree comuni, pubblicità e comunicazione, siti web, consulenze informatiche, acquisti per prevenzione del contagio, etc. La misura prevede anche la possibilità di variazioni di progetto e di proroghe dei termini per far fronte all’eventuale perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore