Alitalia rinuncia definitivamente a Malpensa?

Da mesi ormai non ha voli, ma anche nel nuovo piano il centro dell'operatività rimane Fiumicino e il medio raggio è posizionato su Linate

Malpensa Generiche

Decolla la nuova Alitalia e per ora non c’è spazio per Malpensa.

Siamo al livello di anticipazioni, per ora. Repubblica riporta che nel nuovo scenario tracciato dai vertici della compagnia il fulcro delle operazioni resterebbe a Fiumicino, mentre per il medio raggio dal Nord verrà rafforzato il ruolo di Linate.

E dunque non ci sarebbe spazio per Malpensa, fu-hub della compagnia fino al 2007. Questo è lo scenario emerso dall’audizione in commissione Trasporti della Camera dell’ad Fabio Lazzerini, che ha indicato aprile come orizzonte di lancio della (ennesima) newCo.

«Mi pare incredibile che Alitalia, per bocca del nuovo ad Lazzerini, ribadisca di non voler tornare a Malpensa» tuona Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda Salvini Premier.

«Vorrei capire quale compagnia nazionale di bandiera, più volte salvata con i quattrini dei contribuenti, possa dire no al secondo scalo nazionale per traffico passeggeri e merci. Si tratta di un’assurda decisione politica, perché Alitalia risponde al Governo essendo di proprietà del ministero dell’Economia, e strategica, trattandosi dell’area più produttiva del Paese, quella con il maggiore Pil».

Alitalia non opera ormai da mesi su Malpensa, dopo l’eliminazione degli ultimi due voli su Fiumicino, che sono stati interrotti perché erano soprattutto funzionali ai voli intercontinentali su New York e Tokyo, ora sospesi a causa della difficile situazione internazionale. Ma quella che sembrava una scelta “emergenziale” ora diverrebbe un indirizzo strategico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore