Varese News

“Ciak, si scala”. Il fascino della montagna raccontata dal cinema

Il Cai di Gallarate inaugura una serie di dirette dedicate al mondo della montagna. Primo appuntamento con Roberto Mantovani e Marco Ribetti, per scoprire il rapporto tra cinema e cime

Generica 2020

Dalle prime sperimentazioni d’inizio Novecento alle riprese in quota con i droni: il Cai di Gallarate propone un incontro online dedicato al rapporto tra cinema e montagna, attraverso la presentazione del libro “Ciak, si scala!”, con l’autore Roberto Mantovani.

Appuntamento l’11 dicembre, sulla piattaforma Meet di Google, a questo indirizzo.

«La scelta della data non è casuale, infatti l’11 dicembre è la giornata internazionale della montagna, e, visto che abbiamo deciso di fare questa attività, l’abbiamo inserita proprio in coincidenza».

Il libro di Roberto Mantovani è una storia del film di alpinismo e di arrampicata, edito dal Club Alpino Italiano: «durante la presentazione potremo vedere spezzoni dei più significativi film di montagna».Un viaggio affascinante alla scoperta degli inizi pionieristici del
muto e del bianco e nero, passando per il Cervino del 1901 fino
ad arrivare agli exploit estremi riprodotti in digitale nel terzo
millennio. L’intrepida storia dell’alpinismo viene raccontata
attraverso la lente del magico mondo della storia del cinema
d’alpinismo, per capire come il brivido della vetta sia arrivato nelle
sale e nelle case di tutti noi.

Introduce Anna Girardi, intervengono Roberto Mantovani, autore del libro, e Marco Ribetti, curatore della Cineteca Storica e Videoteca e responsabile del settore tecnico del Museo Nazionale della Montagna di Torino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore