Varese News

Decreto di Natale, tutte le regole delle feste

Ecco il calendario con quello che è permesso fare e quello che è vietato. Visite a parenti e amici solo in due più i bambini sotto i 14 anni. Le sanzioni

ludogorets malpensa mascherine coronavirus

Cosa possiamo fare, dove possiamo andare, di che colore siamo? Il nuovo decreto legge varato dal governo per le festività natalizie, se da un lato scandisce il calendario dal 21 dicembre al 6 gennaio seguendo le regole delle zone rosse, arancione e gialle, dall’altro ha apportato alcune modifiche che potrebbero ingenerare un po’ di confusione (e un senso di smarrimento).

Proviamo quindi a fare un po’ d’ordine.

21-22-23 dicembre: zona gialla

Rimangono i divieti già previsti e non è consentito andare fuori Regione. È permesso invece muoversi all’interno dei confini regionali. I negozi sono aperti, bar e ristoranti chiudono alle 18. Il coprifuoco inizia alle 22.

24-25-26- 27 dicembre: zona rossa

Scatta il lockdown: i locali e i negozi sono chiusi e la circolazione è vietata. Due persone con figli con meno di 14 anni possono recarsi a casa di un’altra famiglia. Se un figlio ha superato i 14 anni può salire in auto con un genitore soltanto.

28-29-30 dicembre: zona arancione 

Si allenta la stretta ed è possibile spostarsi all’interno del proprio comune o tra i comuni con meno di 5000 abitanti. I negozi sono aperti, i locali chiusi. Dalle 22 inizia il coprifuoco.

31 dicembre-1-2-3 gennaio: zona rossa

Partono gli altri tre giorni di lockdown. Torna il divieto di uscire di casa se non per recarsi in supermercati, tabaccai edicole e farmacie. Negozi e locali chiusi.

4 gennaio: zona arancione

Piccola pausa dal lockdown: si circola nel proprio comune. Negozi aperti, ma bar e ristoranti sono chiusi.

5-6 gennaio: zona rossa

Con l’Epifania arrivano gli ultimi giorni di lockdown: ci si può recare a casa di un’altra famiglia in due con figli minori di 14 anni. Aperte solo farmacie, alimentari, tabacchi ed edicole.

7 gennaio: zona gialla

Si può ricominciare ad uscire dalla Regioni.

Capodanno

È vietato organizzare feste e valgono le stesse regole del Natale: è possibile invitare due persone non conviventi, amici o parenti, anche con figli minori di 14 anni. Non si può festeggiare all’aperto perché il 31 è un giorno che cade in zona rossa e sono vietate le uscite.

Alcune regole generali:

-Persone disabili o non autosufficienti conviventi possono unirsi alle due persone che si spostano per raggiungere altre famiglie

-Si può andare a pranzo da un parente e a cena da un altro? No, è possibile spostarsi solo una volta al giorno e verso una sola abitazione ubicata nella stessa regione.

-Tornare a casa è sempre permesso

-Da lunedì 21 dicembre fino al 6 gennaio non è possibile raggiungere le seconde case poiché è vietato entrare ed uscire dai territori di regioni diverse.

-Aperti i parrucchieri, chiusi i centri estetici

-Si può andare a fare la spesa nei giorni in cui siamo in zona rossa

Le sanzioni

Nessun blitz “a sorpresa” nelle case, ovviamente. Sono previsti controlli sulle strade e forti limiti alla circolazione:  si deve uscire muniti di autocertificazione e si dovrà motivare sempre lo spostamento. Quanto dichiarato potrà poi essere soggetto a controlli da parte delle forze dell’ordine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Video

Decreto di Natale, tutte le regole delle feste 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore