Varese News

Gallarate, i Lions donano un punto tamponi drive-through al Camelot

Una tensostruttura all'esterno del Camelot di Gallarate per effettuare tamponi e test rapidi. I Lions Host confermano così la loro generosità e il loro servizio sul territorio

struttura tamponi Gallarate al Camelot

Da oggi, martedì 22 dicembre, Gallarate ha una struttura per effettuare tamponi drive-through al Camelot, frutto della donazione del Lions Club Host cittadino.

«A inizio emergenza sembrava quasi impossibile fare i tamponi, ora ne facciamo in una media di 150 a settimana», racconta la direttrice della Rsa, Marusca Bianco. «In più ora abbiamo i test rapidi che hanno validità testata. Il personale viene tamponato costantemente. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro: le nostre caposala si prestano anche a questa attività di screening, fondamentale per gestire il momento di emergenza. Siamo grati di avere una struttura come questa in un ambiente pulito e sicuro dove effettuare i controlli».

In questi mesi Bianco comunica che sono stati eseguiti 2630 tamponi molecolari e 750 test rapidi.

«Ora siamo Covid free ma siamo sempre in allerta massima – continua Bianco – il nostro personale è sensibilizzato al massimo, sia nei comportamenti sul luogo di lavoro sia nella loro vita privata. L’impegno è massimo per tenere all’esterno il virus».

All’inaugurazione del punto era presente anche Giacomo Peroni, presidente di 3SG (azienda del territorio di cui fa parte anche il Camelot): «Ringraziamo il presidente dei Lions per l’acquisto della struttura che permette di effettuare tamponi e test rapidi per tutto il personale che opera sul territorio gallaratese. Ringrazio per questo lavoro di sinergia: con questa donazione il Lionismo ha nuovamente esplicitato il motto “noi serviamo”, che significa essere al servizio dove c’è bisogno».

“Il servizio è la nostra missione”

Si tratta della seconda donazione nei mesi dell’emergenza Covid da parte dei Lions, dopo i tre respiratori Hamilton C1 al reparto di medicina e chirurgia all’ospedale di Gallarate. Questo impegno è valso al club la benemerenza civica, consegnata dal sindaco, Andrea Cassani, sabato 19 dicembre: «Ho premiato sabato i Lions per la donazione importante all’ospedale; questo gesto di donare a 3SG è la dimostrazione del vostro solco che tracciate sul territorio da anni in maniera silenziosa», ha affermato il primo cittadino, congratulandosi con i rappresentanti del club.

«Siamo felici di aiutare – ha concluso Mauro Bossi, presidente del Lions – riteniamo che svolgere la nostra attività specialmente sul territorio sia particolarmente importante (sia in termini di aiuto ai servizi pubblici sia a gente bisognosa). L’idea è che bisogna lavorarci ancora per un po’».

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 22 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore