Il Gruppo Finnord è pronto al rilancio: riporta le attività a Jerago con Orago e ringrazia i dipendenti

Lo scorso 30 dicembre 2020 il Tribunale di Varese ha omologato l’accordo di ristrutturazione raggiunto dal Gruppo. Via alla nuova strategia guidata dal manager Vito Germinario

finnord

Lo scorso 30 dicembre 2020 il Tribunale di Varese ha omologato l’accordo di ristrutturazione raggiunto dal Gruppo Finnord.  Si tratta di un atto che pone le basi per il rilancio del Gruppo di Jerago con Orago che, con oltre 300 dipendenti, rappresenta uno dei principali player nella produzione di raccorderia idraulica e tubazioni per il settore automobilistico.

Il nuovo piano industriale prevede la concentrazione delle attività produttive in Italia anche attraverso nuovi investimenti in impianti e macchinari nonché il progressivo ammodernamento delle strutture.

Si tratta di una scelta voluta dal manager Vito Germinario che da due anni guida la ristrutturazione del gruppo e che segna una netta discontinuità rispetto al passato. L’azienda spiega di voler puntare sulle competenze interne, sul fattore umano, sulla qualità del servizio al cliente quali presupposti fondamentali per un successo duraturo. Di qui la scelta di rimpatriare le attività precedentemente delocalizzate in Albania e Tunisia anche allo scopo di attutire l’impatto della crisi sui livelli occupazionali.

I risultati, secondo il gruppo, non si sono fatti attendere: in due anni, pur in assenza di linee di credito, è riuscito autonomamente a far fronte ai propri impegni e a portare a termine il percorso di risanamento con mezzi generati dalla propria gestione.

L’azienda ci tiene a sottolineare che tutto questo non sarebbe stato possibile senza il supporto determinante dei propri dipendenti e dei collaboratori che, con grande senso di responsabilità, hanno affrontato un periodo di difficoltà senza precedenti. A questi si aggiunge il prezioso contributo degli Advisor legali della Società (Studio Legale Associato DMC) e delle banche (Studio Legale Giovanardi) che, unitamente a quello dei clienti e dei fornitori, hanno dato fiducia al Gruppo e dimostrato di aver saputo e voluto guardare oltre la situazione contingente.

Nei prossimi mesi l’azienda concentrerà i propri sforzi per la riconquista delle quote di mercato perse per effetto della crisi. Si tratta di un obiettivo sfidante anche in considerazione dell’evoluzione pandemica, ma nelle possibilità di un Gruppo che è determinato ad affrontare le prossime sfide con rinnovato vigore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore