Rimpasto in Regione Lombardia: fuori Gallera, dentro Letizia Moratti

Nella serata di giovedì via libera da Salvini, vero regista del rinnovo della giunta a Palazzo Lombardia. Oggi alle 12 conferenza stampa di Fontana

Generica 2020

Fuori Giulio Gallera, dentro Letizia Moratti: nel posto oggi più rilevante (ma anche ieri) della giunta di Regione Lombardia entra l’ex sindaca di Milano, curerà il Welfare e la Sanità.

«Squadra chiusa» ha annunciato Salvini, che da leader del centrodestra ha tenuto il timone dell’operazione. Il nuovo assetto della giunta sarà comunicato in una conferenza stampa oggi (venerdì) alle 12.

Il Corriere della Sera ha ricostruito in un dettagliato articolo i diversi passaggi e le varie ipotesi circolate nelle ultime ore: Forza Italia ha cercato di salvaguardare il suo ruolo in giunta (a fronte di una sempre maggiore debolezza elettorale e politica) e lo stesso Gallera avrebbe voluto mantenere un assessorato.

Alla fine Forza Italia dovrebbe restare in giunta  con Melania Rizzoli e l’attuale vicepresidente Fabrizio Sala, che dovrebbe vedersi assegnare qualche delega in più. Mentre Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo economico, lascerebbe il posto al leghista Guido Guidesi, con un super assessorato che oltre allo Sviluppo economico comprenderebbe anche le deleghe al Recovery fund e ai ristori.

Ultimo passaggio, una delega speciale a Stefano Bolognini, molto vicino a Salvini, con un occhio alla sfida elettorale su Milano, come racconta ancora il Corriere:

c’è anche un altro cambiamento in arrivo, un risarcimento di deleghe che avrà peso nei prossimi mesi sulla città di Milano e che riguarda l’attuale assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità Stefano Bolognini. Le politiche sociali e disabilità vanno a Locatelli insieme alla Famiglia. Bolognini viene «risarcito» con una delega importante sulla città, in riferimento al tema abitativo: un assessore con delega «speciale» su Milano relativamente a interventi di rigenerazione urbana, opere pubbliche e area metropolitana. Un rafforzamento, quindi, della presenza di un assessore molto vicino a Salvini nel capoluogo dove la Lega gioca la sua partita a questo punto più importante: avendo dato pieno consenso all’operazione berlusconiana Moratti

Infine l’ex ministro del governo gialloverde Alessandra Locatelli dovrebbe prendere appunto il posto di posto di Silvia Piani nell’assessorato Famiglia, politiche sociali e disabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore