Varese News

130 nuove piante al Parco Alto Milanese

Prima uscita sul campo per il nuovo presidente del Parco Alto Milanese, Davide Turri, in rappresentanza dell'amministrazione di Legnano. L'occasione è stata la presentazione della piantumazione di 130 nuove essenze arboree in sostituzione delle piante che sono state abbattute nel corso del 2020.

Parco Alto Milanese nuove piantumazioni

Prima uscita sul campo per il nuovo presidente del Parco Alto Milanese, Davide Turri, in rappresentanza dell’amministrazione di Legnano. L’occasione è stata la piantumazione di 130 nuove essenze arboree in sostituzione delle piante che sono state abbattute nel corso del 2020 (una novantina circa) perchè ammalate o pericolanti.

«Si tratta di piante già di media dimensione, perlopiù specie locali, come querce, pini silvestri, pioppi bianchi, frassini, ma anche noci e gelsi che non sono tipiche della zona  – ha spiegato Mario Paganini, forestale e direttore lavori che ha seguito il parco in diverse fasi -. Continuiamo così un lavoro avviato diversi anni fa per ripopolare il polmone verde». L’importo dell’intervento è di 48mila euro.

Dieci anni  il parco fu costretto ad abbattere più di 800 piante attaccate da un terribile insetto e proprio nell’area della baitina (zona Castellanza) sono stati ricostruiti diversi ambienti con specie arbustive correlate che vengono utilizzate anche per attività didattiche. Nel tempo tante altre piante si sono ammalate o hanno richiesto interventi di manutenzione: «Le robinie, che caratterizzavano il parco insieme al ciliegio tardivo, non resistono a parassiti e patogeni esterni e tendono a seccarsi – ha spiegato Paganini – per questo abbiamo portato nuove specie mantenendo sempre le caratteristiche paesaggistiche di parco agricolo».

Ora l’obiettivo è mantenere curato il verde, un’oasi tra le aree più urbanizzate d’Italia, che deve essere anche «sicura, pulita e fruibile», come spiega il nuovo presidente nell’intervista qui di seguito. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore