Varese News

Cathay Pacific ricorda il debutto del 1986 e lo sbarco a Malpensa del 2010

Il 28 marzo 2010 un Boeing 777-300ER aprì la rotta Malpensa-Honk Kong

Cathay Pacific Malpensa 2010

Nelle ultime settimane Cathay Pacific ha festeggiato due importanti traguardi che legano la compagnia aerea all’Italia.

Galleria fotografica

Cathay Pacific Malpensa 2010 4 di 5

Il 2 aprile è ricorso infatti il 35° anniversario del primo volo passeggeri CX290/291 operato da un Boeing 747-200, tra l’Italia e il suo hub di Hong Kong: nel 1986, in un momento di grandissima crescita economica, Roma Fiumicino fu il terzo scalo europeo scelto da Cathay Pacific per ampliare il proprio network. In occasione dei festeggiamenti presenziò il Country Manager Italia Tony Tyler, che più tardi divenne il CEO della Compagnia aerea e successivamente il Direttore di IATA.

Pochi giorni prima, la compagnia ha festeggiato anche gli 11 anni dal volo inaugurale sulla rotta Milano Malpensa-Hong Kong con il nuovo Boeing 777-300ER, atterrato nello scalo milanese il 28 marzo 2010. All’inaugurazione del volo hanno preso parte anche il presidente in carica di quei tempi Chris Pratt e una delegazione di Hong Kong, intervenendo alla conferenza stampa e all’ufficiale taglio del nastro, avvolto intorno all’aereo.
Cathay Pacific era già presente in Italia da maggio 1976, data di apertura dei primi uffici della Compagnia proprio a Milano.

Certo: in questi giorni di pandemia, con il traffico ridotto al lumicino, non si può certo festeggiare come d’abitudine al gate insieme ai passeggeri, . Resta la speranza di mantenere non solo una semplice rotta (anzi: due) ma anche quello che la compagnia definisce “un ponte culturale tra l’Italia e l’Asia”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cathay Pacific Malpensa 2010 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore