Varese News

+Gallarate e il terzo polo: “Speriamo ancora in un’intesa”

Dopo l'appello lanciato dagli ex della lista Borgo per un'alleanza delle civiche estranee ai due poli, il partito liberal rilancia. "Piena sarà la nostra disponibilità ad un confronto"

PiùGallarate +Gallarate

«Il terzo polo? Noi ci siamo e speriamo si possano annodare i fili di un’intesa». Quelli di +Gallarate rispondono all’appello lanciato dagli ex della lista Borgo (del 2016) che nei giorni scorsi hanno chiesto nuovamente di cercare un accordo tra le componenti civiche e centriste a Gallarate, come alternativa ai due poli.

C’è ancora tempo per la “alleanza delle civiche” per le elezioni 2021 a Gallarate?

Qualcosa si sta muovendo – su più “cordate” – e +Gallarate è il soggetto politico che per primo si è mosso in campo aperto, annunciando la sua partecipazione alle elezioni amministrative 2021 a Gallarate.

«+Gallarate è nata proprio dalla convinzione che in città ci sia una domanda politica di chi non è soddisfatto delle proposte di destra e di sinistra degli schieramenti tradizionali. Per rispondere a questa domanda servono forze civiche, lontane dalla demagogia e con un’unica ideologia, quella dei programmi e della buona amministrazione».

Fin qui +Gallarate ha proposto incontri sui temi cittadini, con un confronto aperto anche ad altre componenti. «Convinti come siamo sempre stati della possibilità e della necessità di un terzo polo alle prossime elezioni comunali, fin dallo scorso autunno abbiamo interpellato diverse realtà politiche cittadine – a partire dalle liste civiche che si erano presentate nel 2016 -, per fare in modo che la possibilità diventasse realtà. Il progetto non si è concretizzato e noi abbiamo proseguito il nostro sforzo in solitaria».

«Abbiamo letto l’appello lanciato da Celeste Parachini e Oreste Gnocchi qualche giorno. Benché quell’appello per ora sia stato accolto dal silenzio, noi vogliamo ancora sperare che si possano annodare i fili di un’intesa. Piena sarà la nostra disponibilità ad un confronto, nel quale porteremo il nostro entusiasmo, le donne, gli uomini e i programmi cresciuti insieme in questi mesi».

+Gallarate ancora a febbraio sembrava credere ancora al progetto di una grande alleanza delle civiche, ma in due mesi non si sono fatti passi in avanti, mentre centrodestra e centrosinistra stanno consolidando le loro coalizioni (nell’ultimo weekend si sono esposte le componenti centriste e vicine al mondo cattolico). Si sta muovendo anche l’avvocato Romano, mentre segna un po’ il passo la civica Gallarate 9.9: dopo aver mostrato un parziale interesse per +Gallarate nell’inverno scorso, Rocco Longobardi ha ventilato l’ipotesi di “saltare” un giro nel 2021, ma in realtà le prospettive sono ancora aperte e Longobardi attende anche di capire lo scenario che si delinea nel centrodestra.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 19 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore