Varese News

Il “grande fratello” che sorveglia il bosco: beccate quindici persone cha abbandonavano rifiuti

La Polizia Locale di Ferno-Lonate ha ormai portato a regime il sistema di controllo con le fototrappole: i risultati ci sono. Ma proseguono anche i controlli su spaccio, abusi edilizi e furti

gallarate generico

Proseguono i controlli contro il degrado urbano e in ambito di sicurezza urbana nei Comuni di Lonate Pozzolo e Ferno.

Dall’inizio dell’anno sono state elevate 15 sanzioni grazie anche all’ausilio delle fototrappole dislocate su tutto il territorio dell’Unione, in particolare tredici sanzioni su Lonate Pozzolo e due su Ferno per violazione al regolamento per il conferimento dei rifiuti per euro 25 cadauna. Sono state altresì elevate n. 4 sanzioni per violazione del d.lgv. 152/2006 (T.U.A. Testo Unico Ambientale) per euro 600 cadauna.

Durante i controlli, è stata verificata la corretta applicazione delle norme sulla pubblicità. Sono in corso accertamenti per riscontrare l’attendibilità di alcune segnalazioni.

L’attività è proseguita con alcuni interventi per contrastare lo spaccio di droga, nei boschi tra Samarate e Ferno intercettate alcune persone sospette che alla vista degli agenti si davano alla fuga. Recuperate, nell’occasione, diversi sacchi contenenti bottiglie di bevande alcooliche e alimenti probabilmente compendio di furto nonché una mountain bike.

Rubate le fototrappole nel bosco, “l’occhio digitale” dà fastidio

Intensificata, inoltre, l’attività di vigilanza edilizia a seguito di controlli nei cantieri edili in collaborazione con gli uffici tecnici comunali. In particolare sono pervenute al Comando sette segnalazioni di presunti abusi edilizi su Lonate Pozzolo. In due casi sono stati riscontrati elementi per procedere ad ulteriori approfondimenti, mentre negli altri casi è ancora in corso la relativa attività di indagine.

«Gli agenti sono sempre in prima linea nell’attività di vigilanza sul territorio dell’Unione per garantire la legalità» dice il Comandante della Polizia Locale Emanuele Mattei. «Ogni giorno arrivano numerose segnalazioni che vengono prontamente evase pur in un momento storico di grave carenza di personale. Ciò significa che poniamo il cittadino al centro dei nostri obiettivi e rileviamo con soddisfazione che la stima e la fiducia nei nostri confronti è in crescita, questo aspetto ci dà ancora più la forza di continuare ad operare pur in un momento non proprio facile per l’Unione”.

«Come sempre gli agenti della Polizia Locale hanno dimostrato professionalità nello svolgere il proprio dovere sui due territori di Lonate Pozzolo e Ferno, così come è nei loro compiti» commenta il presidente dell’Unione dei Comuni di Lonate Pozzolo e Ferno Nadia Rosa.
Analoga soddisfazione esprme l’assessore alla Sicurezza dell’Unione Filippo Gesualdi, sottolineando il costante lavoro di presidio del territorio che la Polizia Locale svolge con professionalità e attenzione alle esigenze dei cittadini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore