Varese News

Arsago Seprio premia i medici e chi si è attivato nell’anno della pandemia

I riconoscimenti sono quelli legati allo scorso anno, già annunciati ma non ancora consegnati a causa della situazione pandemica: la cerimonia si terrà domenica 9 maggio

gallarate generico

Arsago Seprio insignisce con il Premio Sciatt – l’onorificienza cittadina – i medici che hanno servito la comunità nell’anno della pandemia. Ma saranno consegnate benemerenze e menzioni anche alla Croce Rossa, ai volontari e alle associazioni che si sono attivate nell’anno 2020.

I riconoscimenti sono infatti quelli legati allo scorso anno, già annunciati ma non ancora consegnati a causa della situazione pandemica. La cerimonia si terrà domenica 9 maggio alle ore 15.00 al Centro Culturale Concordia in via Concordia.

Il Premio Sciatt ai quattro medici arsaghesi

Il Premio Sciatt viene consegnato ai medici del paese, Alfredo Borghi, Stefano Delfini, Guglielmo Gugliotta, Giancarlo Politi, “per l’incessante impegno sempre dimostrato ma ancor di più in periodo di Pandemia da Covid-19 e per essersi messo al servizio dei nostri malati curandoli e dando loro il conforto necessario con piccoli e grandi gesti, anche a rischio della propria salute”.

Arsago premia Croce Rossa e rete del volontariato

Una Targa di ringraziamento sarà consegnata a Mariano De Bernardi (Caterline spa), “per l’aiuto fornito durante la pandemia da covid 19 e la generosità dimostrata nel donare beni di prima necessità ai cittadini più bisognosi e in difficoltà”

In aggiunta al Premio Sciatt le Benemerenze Civiche andranno invece ai medici Stefano Delfini e Giancarlo Politi che hanno partecipato alla campagna di somministrazione del vaccino a domicilio per i soggetti fragili.
E ancora benemerenze andranno a Croce Rossa Italiana sezione di Gallarate, “per il prezioso e costante servizio reso alla comunità Arsaghese e per essere rimasti sempre in prima linea in durante la pandemia” e a Guglielmo Gugliotta.

Una Menzioni è rivolta invece a Gruppo Alpini Arsago Seprio, Sezione di Varese, Amici della Bozza di Rugn, Avulss Arsago Seprio Corpo Musicale Arsago Seprio, CAI Arsago Seprio, Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, Arma dei Carabinieri Comando di Somma Lombardo, Caritas Arsago Seprio, Azienda Caterline s.p.a, Comitato Genitori Arsago Seprio, Pro Loco Arsago Seprio, Corpo Volontari Parco del Ticino (Protezione Civile), Associazione Palio dei Rioni, Giuseppe “Peppino” Mastorgio (che ha realizzato una scultura in legno del “sciatt”, il rospo, simbolo della comunità arsaghese e appunto anche dell’onorificienza civica).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore