Varese News

Posti per accompagnatori disabili, Enac mette nel mirino anche Wizzair e Easyjet

Dopo le contestazioni a Ryanair, Enac ha messo nel mirino anche le altre low cost. Wizzair replica: "Non ci sono costi aggiuntivi, sempre indicato negli avvisi"

Malpensa Generiche

“Continuano gli accertamenti diretti dell’ENAC sulle compagnie aeree operative nel nostro Paese volti a verificare se i vettori si sono adeguati alle disposizioni regolamentari dell’Autorità per garantire, senza dover pagare alcun supplemento, l‘assegnazione gratuita dei posti a sedere ai minori e alle persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori e/o accompagnatori”.

Dopo Ryanair (che si difende e polemizza), ora l’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile,mette nel mirino anche le altre low cost, sui sistemi di prenotazione per accompagnatori di minori o disabili,

“Anche le compagnie Wizzair, Volotea e EasyJet, dalle prime verifiche effettuate, sono risultate inadempienti” dice la nota di Enac. “Non hanno tuttora, come prescritto e confermato dal giudice amministrativo, modificato i sistemi informatici e operativi e nel momento delle prenotazioni continuano a richiedere un supplemento al costo del biglietto aereo per l’assegnazione di posti vicini agli accompagnatori di minori e disabili, salvo, eventuale, rimborso”. 

L’Enac, così come fatto con Ryanair, ha avviato il procedimento per irrogare sanzioni alle compagnie ai vettori Wizzair, Volotea e EasyJet.Le sanzioni commisurate al grado di inadempimento “possono variare da un minimo di 10.000 euro ad un massimo di 50.000 per ogni singola contestazione” conclude la nota. “Naturalmente, oltre le verifiche dirette, i passeggeri che rilevano inadempienze rispetto al provvedimento, possono segnalarlo all’Ente utilizzando il modulo online Segnalazione/Suggerimenti, reperibile nella sezione Diritti dei Passeggeri del sito web. In tal caso l’Ente effettuerà delle verifiche prima dell’avvio della procedura sanzionatoria”.

Wizz Air ha risposto con una sua nota in cui cerca di mostrarsi collaborativa ma respinge gli addebiti: “Siamo lieti di confermare che i nostri sistemi di assegnazione posti sono impostati per garantire che gli accompagnatori siano seduti insieme ai minori e alle persone con disabilità senza costi aggiuntivi. Stiamo analizzando l’esatta sostanza delle preoccupazioni di ENAC, alla luce del fatto che abbiamo sempre affermato esplicitamente questa indicazione nella sezione Avvisi importanti relativi al flusso di prenotazione di Wizz Air.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore