Due aggressioni al personale a Malpensa in poche ore

Quattro i lavoratori coinvolti nella serata di martedì. Poi un altro episodio al mercoledì mattina, I sindacati confederali chiedono una "black list" contro i passeggeri violenti

partenze Malpensa 10 agosto

Due aggressioni al personale a Malpensa in poche ore: una nella serata di martedì con quattro coinvolti e poi ancora una seconda nella mattina di mercoledì. Episodi che si aggiungono a una sfilza d’altri già denunciati dal sindacato (foto d’archivio).

Il primo episodio è avvenuto martedì 31 agosto, al gate del volo Turkish Airlines, denunciano sindacati confederali e di base. «Al Gate del Terminal 1 due colleghi e due rappresentanti di compagnia sono stati aggrediti da un passeggero» spiega la nota confederale. Le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl, Uil, e Ugl esprimono massima solidarietà ai colleghi coinvolti demonizzando tali comportamenti scellerati».

Il secondo episodio alla mattina di mercoledì 1 settembre, al gate del volo Ryanair per Cagliari, denuncia Renzo Canavesi della Cub Trasporti, il sindacato che ha già avviato le procedure per arrivare a uno sciopero, se non ci saranno contromisure.

L’ultimo episodio di una certa gravità, prima di quelli delle ultime ore, risale allo scorso 25 agosto, all’imbarco di un volo Wizzair per Tirana (una delle tratte “calde”, anche per i frequenti ritardi della cmompagnia). In quel caso la lavoratrice in turno era stata anche portata in infermeria e visitata, dopo la aggressione nata da un trolley che doveva essere imbarcato.

Minacce al personale in aeroporto, attivato un numero di emergenza

Tra le proposte che il sindacato avanza c’è quella di una “Black List” per isolare i violenti da aeroporto: «Ci stiamo già attivando per costituire un tavolo di confronto con le istituzioni coinvolgendo Enac, Sea e Polizia di Stato affinché si possano trovare soluzioni di presidio con il supporto delle forze dell’ordine e nel rispetto delle normative in materia di sicurezza (Black List). Le organizzazioni sindacali esprimono nuovamente tutta la solidarietà ai lavoratori coinvolti».

Nelle settimane scorse gli «episodi ormai all’ordine del giorno» avevano spinto le autorità aeroportuali e i sindacati a cercare nuove contromisure. Il sindacato di base Cub Trasporti, che già aveva avviato il percorso verso lo sciopero, si attende «provvedimenti adeguati». «Altrimenti proseguiremo per altre vie», conclude Canavesi.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 01 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore