“Europa Verde – Verdi” in campo nel Varesotto per le amministrative

Il partito che eredita la tradizione ambientalista avrà una propria lista a Varese e Busto ma è presente anche a Gallarate, Fagnano e Cislago

europa verde verdi varese

La recente costituente di Europa Verde – Verdi, avvenuta nel mese di luglio, ha raccolto in un movimento rinnovato l’eredità politica e la storia di quello che è stata in passato la Federazione dei Verdi e si propone, ora, di unire in un unico soggetto le forze ambientaliste.

Un “passo” che si è registrato anche in provincia di Varese, dove la federazione ha due portavoce, Massimiliano Balestrero e Maurizia Punginelli, e si è attivata in vista delle prossime elezioni amministrative sia nel capoluogo, sia a Busto sia in altri centri chiamati alle urne.

«Anche nel Varesotto, “Europa Verde – Verdi” ha rilanciato dalla fine del 2019 una proposta ecologista che ha come basi la salute e la sostenibilità, la transizione ecologica, l’inclusione, l’equità e i diritti, il lavoro e la green economy – scrive il movimento in un comunicato – L’impegno costante sulle tematiche dell’ambiente comporta un quotidiano confronto con i governi locali e le forze politiche presenti. L’assenza, in questi anni, dei “Verdi” ha indebolito la forza del movimento ambientalista privandolo di un riferimento portato a recepirne le istanze. Per questo si riparte con la rafforzata consapevolezza che di fronte ai cambiamenti climatici e alle nuove e complesse situazioni create dalla pandemia, la presenza di una “voce” critica e sensibile nell’affrontare le contraddizioni ambientali e sociali risulta fondamentale per il futuro delle nostre città e più in generale della nostra vita».

Alle amministrative Europa Verde – Verdi parteciperà con una propria lista e con il simbolo sia a Varese città, in sostegno al sindaco uscente Davide Galimberti, sia a Busto Arsizio dove invece supporterà la candidatura di Maurizio Maggioni. Difesa del suolo, tutela della salute e del verde, mobilità sostenibile sono alcune delle istanze che gli ambientalisti porteranno all’interno del centrosinistra nelle due maggiori città della provincia.

A Gallarate il riferimento sarà invece la lista civica “Officina di cultura urbana”, schierata a sostegno della candidatura di Margherita Silvestrini. I verdi saranno inoltre presenti con i propri esponenti a Fagnano Olona (nella civica “Solidarietà e Progresso”) a sostegno di Paolo Carlesso e a Cislago. In quest’ultima località il simbolo è integrato in quello della lista “Cislago in Comune” insieme a quelli di PD, 5 Stelle e Articolo Uno a sostengo di Deborah Pacchioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore