Varese News

Una “Domenica rosa in cascina” a Varese con le imprenditrici di Coldiretti

Successo ieri per la tappa del tour regionale che ha toccato la provincia di Varese con decine di partecipanti da tutta la regione, alla scoperta dell’agroalimentare prealpino

Generica 2020

Da tutta la Lombardia in provincia di Varese per l’appuntamento che ieri (domenica 5 settembre) ha visto protagoniste le imprenditrici agricole per Domenica rosa in cascina, l’iniziativa firmata da Coldiretti Donne Impresa. Una giornata che le imprenditrici agricole lombarde hanno vissuto sul territorio prealpino riscoprendolo e assaggiandolo a 360°. La giornata è iniziata con la visita all’eremo di Santa Caterina del Sasso, cui è seguita l’illustrazione dei prodotti agroalimentari a filiera corta made in Varese (dal Miele Varesino dop alla Formaggella del Luinese, altra denominazione di origine protetta del territorio, agli asparagi di Cantello Igp e ancora il salame, i formaggi vaccini e caprini, i prodotti dell’alveare, e poi ancora le pesche di Monate, i prodotti del bosco e dell’alveare e i fiori).

“E’ stata una preziosa occasione per scoprire la grande eterogeneità del paniere produttivo prealpino” rimarca il presidente di Coldiretti Varese Fernando Fiori “che peraltro ha un grande e nobile passato anche nella storia dell’alta gastronomia, si pensi ad esempio a Bartolomeo Scappi, tra i massimi autori della cucina rinascimentale, che era nativo di Dumenza e a cui si deve la primordiale ricetta antesignana del risotto alla milanese”.

C’è stato tempo anche per scoprire l’agrigelato prodotto dall’agriturismo Il Vecchio Castagno e per visitare i vigneti di Cascina Piano, sempre ad Angera, realtà che produce i vini Igt Ronchi Varesini”.

Nella top ten dei settori più rosa, anche nel Varesotto c’è l’agricoltura. La campagna è il luogo dove più si esprime la vocazione imprenditoriale femminile all’accoglienza, al benessere e ai servizi sociali.

Altra caratteristica – aggiunge Coldiretti Varese – è la transizione “verde” guidata più dall’etica che dalla competitività. “Le aziende agricole sviluppano tutte le potenzialità creative espresse da generazioni di donne. Dall’agriturismo alle fattorie didattiche fino a quelle sociali sono gli ambiti dove ospitalità, ristorazione, attenzione alla persona, salute e qualità della vita vengono espressi totalmente, e ciò si tocca con mano anche in provincia di Varese. Le imprenditrici agricole manifestano la propensione e la cura per gli animali, spesso in regimi ecosostenibili puntando a modelli di sviluppo innovativi che sposano anche la tradizione”.

E attraverso Donne Impresa, tutte le imprenditrici in agricoltura – o aspiranti tali – possono ottenere diverse informazioni su come fare impresa, realizzare i propri progetti, partecipare ad eventi formativi sempre aggiornati e conoscere come aprire strutture socialmente utili come ad esempio, le fattorie sociali, gli agriasilo e le fattorie didattiche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore