Varese News

9 ottobre 1963, il disastro del Vajont

Una delle più grandi tragedie della storia italiana. Erano le 22.39 quando una frana proveniente dal monte Toc fece esondare la diga portando alla distruzione di sette paesi nella valle. Quasi due mila le vittime

Vajont - foto VVF

(Foto Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco)

58 anni fa una delle più grandi tragedie italiane: il disastro del Vajont. Erano le 22.39 del 9 ottobre 1963 quando nell’omonima valle tra Friuli e Veneto una frana proveniente dal monte Toc cadde nel bacino idroelettrico dove si trovava (e tuttora si si trova) la diga artificiale tragicamente passata alla storia per l’incidente che portò alla morte di oltre due mila persone. L’impatto creò un’onda alta più di 200 metri che superò la diga per poi abbattersi e radere al suolo i paesi limitrofi delle valli sottostanti, come mostrato nella foto storica del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore