Eugenio Brianza: “il dottor montagna” che portava speranza al Sert di Gallarate

Per vent'anni esatti al Servizio per le tossicodipendenze, il medico è scomparso nell'aprile 2020, nella prima ondata di pandemia. Oggi i colleghi lo ricordano con affetto: dedicata a lui la sede di via Cavallotti

gallarate generico

«Il medico della speranza, della capacità di non lasciare intentata alcuna strada; l’uomo, il medico delle possibilità». È una delle frasi con cui i colleghi ricordano Eugenio Brianza, medico in servizio al SerT di Gallarate, scomparso l’8 aprile 2020, nei giorni peggiori della prima ondata di pandemia da Coronavirus.

A un anno e più di distanza il dottor Brianza, il «gigante buono» del SerT, viene ricordato con l’intitolazione a lui della sede di via Felice Cavallotti 21: domani, venerdì 15 ottobre, alle ore 16.30 i familiari del medico, la Direzione Generale e dipartimentale dell’Asst Valle Olona, le altre autorità, gli operatori della sede Ser.T. sveleranno la targa in memoria.

Gli operatori della Sede gallaratese sono stati i promotori e gli artefici di questo concreto gesto di affetto e di ringraziamento per l’umanità, la professionalità e il grande cuore con cui il dr. Brianza ha svolto la sua attività di medico dal 2000 al 2020 presso la Sede SerT di Gallarate.

Il video commemorativo ad un anno dalla scomparsa del dott. Brianza

Già ad aprile 2021, in occasione del primo anniversario della sua morte, nell’impossibilità (ancora per lockdown da pandemia) di poter commemorare il Dr. Brianza con cerimonie in presenza, l’ASST Valle Olona aveva ricordato il collega con un video diffuso sui canali social dell’azienda, che raccoglieva le foto e le testimonianze di chi lo aveva conosciuto negli anni tra le pareti della sede di via Cavallotti.

Un video delicato, fatto di immagini ed espressioni familiari e affettuose, di quelle che si usano tra colleghi  che lavorano bene insieme: questo è il ricordo del dottore che non distingueva i colori (era daltonico) ma li portava sempre – il blu, l’arancione – tra le mura del SerT.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore