Varese News

Ndrangheta a Ferno, il richiamo delle associazioni: “Non tolleriamo zone d’ombra”

Dopo la conclusione dell'indagine sul sindaco Gesualdi per voto di scambio politico-mafioso, una serie di sigle attive sul fronte della legalità lancia un appello a non abbassare la guardia

Ferno generica generiche

Riceviamo e pubblichiamo la nota di una serie di associazioni della zona di Malpensa (cui si aggiunge la Cgil di Varese) dopo la notizia dell’indagine a carico del sindaco di Ferno Filippo Gesualdi, per cui s’ipotizza un voto di scambio politico-mafioso. La Dda di Milano ha concluso le indagini, un passaggio che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio. Nei giorni scorsi la maggioranza fernese ha fatto quadrato intorno al sindaco

 

Non sta a noi sostituirci alla magistratura e non vogliamo in alcun modo precorrere i tempi della giustizia, ma non possiamo esimerci da una riflessione sugli ultimi sviluppi delle indagini.

Abbiamo organizzato alcuni incontri per riflettere sul tema della presenza della ‘ndrangheta sul nostro territorio e crediamo che l’inchiesta sul voto di scambio che ha coinvolto il sindaco di Ferno Gesualdi, al di là degli esiti giudiziari che avrà, non possa essere sottovalutata, per la gravità dei fatti che vengono contestati, tanto più che anche il nome di altri consiglieri dello stesso Comune è comparso nelle carte delle inchieste della Dda di Milano.
Senza dimenticare gli episodi analoghi che hanno riguardato Lonate Pozzolo.

Pensiamo che l’infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico e amministrativo del territorio sia purtroppo un fatto con il quale rischiamo di dover fare i conti tutti i giorni e che la guardia non vada abbassata.
La situazione non va minimizzata come molti hanno cercato di fare commentando le notizie di questi giorni o addirittura passandole sotto silenzio.

Non ci devono essere zone d’ombra né comportamenti che possano far sorgere anche solo il sospetto di connivenze.
E su questo bisogna vigilare sempre.
Con la ndrangheta non si può venire a patti o pensare di addomesticarla, va solo tenuta lontana.

Alleanza Cooperativa San Martino Periferia Sociale
Associazione Laura Prati
Gli onesti sono di più
CGIL Varese
Unione Cooperativa di Consumo Consulta per la legalità di Lonate Pozzolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore