“Polenta e microplastica” l’evento che racconta da dove arriva la plastica che ingeriamo

Giovedì 11 novembre a Ville Ponti la prima serata di Festival Glocal sarà un focus sul problema dell’inquinamento da microplastiche, sullo stato delle acque del varesotto e sulle innovazioni nate a Varese che mirano a cambiare rotta

Nelle profondità dell’Oceano, in cima ai ghiacciai, al Polo Nord e nel deserto. Siamo ormai tristemente abituati a sentire che le microplastiche vengono trovate nei posti più remoti del globo terracqueo. Così il problema sembra sempre essere lontano da noi.

Purtroppo non è così: svariati recenti studi dimostrano come le microplastiche siano ben più vicine a noi di quanto siamo portati a pensare. Sono addirittura dentro di noi e se ne possono riscontrare tracce nei cibi che ingeriamo, nelle feci dei neonati e in quelle degli adulti, con conseguenze che sono al momento oggetto di studio.

Econews Generico

Ma come ci finiscono? Qual è il ruolo di ognuno di noi? La prima serata di Glocal, il festival del giornalismo della città di Varese, è realizzata insieme ad Alfa srl, il gestore del servizio idrico integrato della provincia, affronta proprio questo tema insieme a quattro ospiti d’eccezione. Sarà una chiacchierata che avrà l’obiettivo di dare risposte non scontate a quelle domande che sorgono spontanee: esiste davvero un’isola gigante che galleggia in mezzo al Pacifico, fatta di plastica? Le industrie come stanno reagendo? Ma davvero sto mangiando plastica?

Econews Generico

Non solo. La serata avrà un focus sul nostro territorio, quello della provincia di Varese. Da un lato, grazie alla presenza di Legambiente Lombardia impegnata da anni in campagne di monitoraggio delle acque, potremo fare il punto sullo stato di salute dei nostri laghi. Con Alfa scopriremo poi l’ambizione di una società pubblica che mira alla creazione di un laboratorio/punto di riferimento nello studio dei microinquinanti di origine plastica. Con l’amministratore delegato di LATI parleremo con chi la plastica la produce e vive la realtà di un mercato sempre più attento alla sostenibilità e che sceglie di essere partecipe di un processo di cambiamento.

Ci sarà modo di raccontare anche come tante piccole scelte individuali fanno la differenza, con alcuni esempi virtuosi presenti sul territorio del varesotto. Saranno presenti in sala le Famiglie Sballate, le Buone&Pratiche e il My Family Store, tre realtà che mostrano come si possano fare concretamente nel quotidiano scelte plastic free.

Sul palco dialogheranno:

Econews Generico

Paolo Mazzuchelli, presidente di Alfa: componente del consiglio d’amministrazione dell’ATO di Varese (2016-2018), membro del Consiglio direttivo di UPEL Varese (2015-2020) e del Dipartimento Servizi Pubblici Locali, Ambiente, Politiche Agricole e Green Economy di Regione Lombardia.

Econews Generico

Franco Borgogno, giornalista, scrittore, comunicatore ed educatore scientifico ambientale, guida naturalistica, fotografo: Presidente di Ocean Literacy Italia. Climate Reality Leader nel Climate Reality Project fondato da Al Gore. Autore di ‘Un mare di plastica’ (2016, pubblicato in Francia a giugno 2019) e ‘Plastica, la soluzione siamo noi. Storie di donne, uomini e bambini che fanno la cosa giusta’ (2020).

Econews Generico

Michela Conterno, CEO di LATI: Il suo focus è il change management nel rispetto dei valori. I pilastri del rilancio aziendale sono digitalizzazione, sostenibilità, crescita internazionale. L’innovazione di prodotto il filo conduttore di tre generazioni. Michela ha un ruolo attivo nella giunta locale di Confindustria. Seppure dotata di grande senso civico non è attiva in politica, ma è convinta che l’imprenditore possa e debba contribuire a migliorare la nostra società.

Econews Generico

Barbara Meggetto, Presidentessa di Legambiente Lombardia.

 

Generica 2020

 

 

 

di martinellieleonora@gmail.com
Pubblicato il 06 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore