Pattini, hockey e persino una band sul ghiaccio della Torbiera di Ganna. Come raggiungerla in auto, pullman o a piedi

Nel comune di Valganna, dietro la Badia di Ganna, si trova uno dei luoghi più amati dai varesotti, specialemente durante l'inverno quando si trasforma in una gigantesca pista da pattinaggio

Torbiera di Ganna 8 gennaio 22

Un freddo secco, pungente, bellissimo. Nella tarda mattina di sabato 8 gennaio i gradi alla Torbiera di Ganna erano probabilmente ancora sotto lo zero: clima ideale per gli amanti dei pattini da ghiaccio, che qui da sempre accorrono a decine nei mesi invernali. C’è chi pattina avanti e indietro, le squadre di bimbi e ragazzi muniti di bastoni e dischetti che si sfidano a hockey e oggi addirituttura due musicisti intenti a girare un videoclip.

Capitava così agli avventori di trovarsi nella surreale situazione di iniziare a camminare sulla superficie ghiacciata della torbiera, scivolare per qualche centinaio di metri costeggiando il canneto e poi, una volta girato “l’angolo” (di canne)…trovarsi davanti ad una pianola, due microfoni e una chitarra elettrica. Con tanto di set fotografico e comparse che fingevano di pattinare lì per caso, erano Nic Riviera e DJELSO.

Torbiera di Ganna 8 gennaio 22

Ma anche questa è la magia della Torbiera di Ganna, uno specchio d’acqua suggestivo dal punto di vista paesaggisto e strategico per il suo valore naturalistico. Un’oasi di biodiversità le cui acque non superano il metro e mezzo di altezza. Ecco perchè d’inverno diventa il paradiso per gli amanti dei pattini da ghiaccio: mantenuta in ombra dai monti che la cingono a Sud, in una delle zone più fredde del Varesotto, con le acque basse e senza correnti, la Torbiera si ricopre facilemente di uno spesso strato di ghiaccio che dura svariate settimane.

Torbiera di Ganna 8 gennaio 22

A pochi chilometri sorge anche il Lago di Ghirla, capace anche lui di apparire ghiacciato qualche giorno all’anno. Il suo è però un ghiaccio sottile su acque profonde, avvenutrarsi sulla sua superfice è estramente pericoloso.

Come arrivare alla Torbiera di Ganna:

Torbiera di Ganna 8 gennaio 22

IN AUTO

Da Varese prendendo la SS33 della Valganna. Arrivando alla rotonda di Ganna girare verso Brinzio. Dopo 400 metri si incrocia la badia di Ganna. Posteggiare lì, la Torbiera resta 500 metri alle spalle della Badia e si raggiunge a piedi.

IN AUTOBUS

Con Autolinee Varesine, linea N10 (Varese, Ghirla, Luino)  e N11 (Varese, Ghirla, Lavena Ponte Tresa). Fermata di Ganna.

IN BICI E A PIEDI

Ganna e Ghirla si trovano a cavallo della prima e della seconda tappa della Via Francisca del Lucomagno. Si può perciò arrivare a Ganna da Varese in circa 3 ore. Il percorso lo potete calcolare al contrario, dal sito del cammino:

A piedi: https://www.laviafrancisca.org/a-piedi/ganna-varese/

In bici: https://www.laviafrancisca.org/percorsi-in-bici/ponte-tresa-varese/

di martinellieleonora@gmail.com
Pubblicato il 08 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore