Varese News

L’incendio di Gambarogno causato da una “distrazione”, i petardi rubati da Moreno e l’hostess molestata nel podcast del 2 febbraio

Le principali notizie scelte per voi dalla redazione che potete ascoltare sulle piattaforme Spreaker e Spotify

Bonifica e monitoraggio dell\'incendio di Indemini

Le principali notizie di mercoledì 2 febbraio nel podcast quotidiano di VareseNews

L’incendio sui monti di Gambarogno causato dal fuoco di un bivacco, fermati due giovani

All’origine del rogo che sta tutt’ora impegnando i pompieri sui monti di Gambarogno ci sarebbe un fuoco acceso durante un bivacco notturno nella zona dell’alpe di Neggia da due giovani fermati dalla Polizia cantonale e interrogati. Si tratta di un 26enne e un 28enne, entrambi cittadini svizzeri residenti oltre San Gottardo. I due ritenevano di aver spento il fuoco prima di coricarsi. La principale ipotesi di reato è quella di incendio colposo.

La Svizzera allenta le restrizioni anticovid: revocato lo smartworking e la quarantena dei contatti

Il Consiglio federale svizzero ha deciso di revocare da giovedì 3 febbraio l’obbligo del telelavoro e la quarantena dei contatti. Ha inoltre posto in consultazione fino al 9 febbraio nuovi ampi allentamenti della normativa anticovid, a seconda dell’evoluzione della situazione epidemiologica. Il Consiglio federale spiega di aver agito in virtù di un’evoluzione positiva della situazione negli ospedali. Malgrado il numero delle infezioni registri livelli record, non è subentrato un sovraccarico delle strutture e l’occupazione dei posti letto nelle unità di terapia intensiva è calata ulteriormente.

Sequestrati a casa di due minorenni in Valcuvia 3mila petardi rubati da “Moreno”

Da alcuni giorni un gruppo di ragazzini si divertiva a scoppiare petardi tra Cuvio e Cuveglio frequentando i parcheggi più periferici dei paesi. Episodi che erano stati segnalati ai carabinieri di Cuvio i quali grazie alle telecamere di video sorveglianza, della Polizia Locale di Cuveglio, sono giunti all’individuazione dei proprietari dei petardi. Dalla perquisizione fatta dentro la casa delle famiglie, sono saltati fuori oltre 3 mila petardi di diverso tipo rubati dagli ex magazzini di “Moreno” in Valcuvia, assieme ad un paio di costumi di carnevale e altro materiale. I due, poco più che 15enni, sono stati quindi denunciati alla procura presso il Tribunale per i Minorenni di Milano per ricettazione di merce rubata, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Hostess molestata da sindacalista a Malpensa, la Procura fa appello contro l’assoluzione

La Procura fa appello contro l’assoluzione della hostess molestata dal sindacalista a Malpensa. I giudici del Tribunale di Busto Arsizio hanno motivato la sentenza asserendo che la versione della vittima fosse credibile ma che mancavano elementi oggettivi per procedere ad una condanna. Motivazioni e sentenza che hanno fatto molto discutere nei giorni scorsi con diversi articoli sui giornali nazionali. Il pm si era vista respingere la richiesta di condanna a due anni. Ora sarà la Corte d’Appello, alla quale si è rivolta anche l’avvocato  Teresa Manente in sede civile, a dover ripercorrere la vicenda e decidere se confermare o ribaltare il primo grado

Pagani: “L’economia di Varese ha ottime premesse e in più anche la bellezza”

È Silvia Pagani la nuova direttrice dell’Unione degli Industriali della provincia di Varese. . Sposata, con due figli e residente a Gorla Minore, è laureata in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano. «Sono a Varese da un anno e sapevo che questo momento sarebbe arrivato. Ora che lo vivo realmente sono emozionata», ha detto Silvia Pagani nell’intervista a Michele Mancino che potete leggere su Varesenews

Potete ascoltare il podcast sulle piattaforme Spreaker e Spotify

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore