Varese News

Alla Fondazione Bandera di Busto Arsizio le immagini dall’Afghanistan di Valter Iannetti

Inaugurerà sabato 24 aprile (ore 18) la mostra fotografica di Valter Iannetti dal titolo "Afghanistan. Nel tempo di mezzo" organizzata nell'ambito del Festival Fotografico Europeo organizzato dall'Afi

afghanistan valter iannetti

Inaugurerà sabato 24 aprile (ore 18) la mostra fotografica di Valter Iannetti dal titolo “Afghanistan. Nel tempo di mezzo” organizzata nell’ambito del Festival Fotografico Europeo organizzato dall’Afi e curata da Cristina Moregola.
La mostra sarà visitabile dal 25 aprile al 5 giugno 2022, dal giovedì alla domenica, dalle 16.00 alle 19.00.

Realizzate nella regione ovest dell’Afghanistan tra il 2006 e il 2007, quando ancora erano in corso gli scontri tra le forze della NATO e del governo afghano contro i talebani, le fotografie di Valter Iannetti ci conducono nel cuore di un paese tanto antico e affascinante quanto devastato da ininterrotti conflitti.

Nel corso degli spostamenti all’interno dell’Afghanistan lo sguardo di Iannetti si è posato di volta in volta sull’intensità dei volti incrociati, sulle città attraversate, sulla vastità dei territori percorsi per raccontare attraverso le immagini un luogo che sembra vivere in un tempo sospeso.

Persone, ambienti urbani e paesaggi, fotografati con una visione capace di esprimere l’essenziale e l’espressione autentica della realtà che l’autore ha visto e conosciuto, rappresentano una preziosa testimonianza della vita e della cultura afghana caratterizzata dal millenario intreccio di etnie, culture e religioni.

Particolarmente suggestive le vedute aeree delle catene montuose e delle valli in cui sono incastonate cittadelle con edifici del colore della terra, architetture rurali costruite come una serie di recinti per proteggere e riparare, così come le immagini delle tende dei pastori in continua percorrenza di immense distanze e i resti di antiche fortificazioni.

Le città raccontate nello svolgersi delle quotidiane attività di botteghe e mercati sono affiancate da una serie di ritratti attraverso i quali Iannetti riesce a cogliere semplicità e bellezza, dignità e fierezza del popolo afghano.

Valter Iannetti è nato a Roma nel 1961. In qualità di dirigente ha lavorato e vissuto in varie località in Italia e all’estero, tra cui Turchia, Belgio, Brasile ed Israele. Si interessa di fotografia in modo professionale da circa 20 anni. Ha frequentato numerosi corsi e workshop in Italia e all’estero tra i quali: Reportage presso John Kaverdash Academy diretto da Sandro Iovine (2004); Architecture B&W Long Exposure Photography (2012) in New York tenuto da Joel Tjintjelaar, Sharon Tenenbaum; Fotografia:Istruzioni per l’uso presso Studio Govino (2014) tenuto da Giovanni Chiaramonte, Maurizio Montagna, Mario Govino; Progettazione Fotografica presso CFP BAUER (2018-2019) diretto da Giorgio Barrera; Fotografia del Paesaggio (2018) tenuto da Urban Reports e con direzione autoriale di Giorgio Barrera in Valtournenche (Valle d’Aosta). Sue opere sono state esposte presso: Kleine Gallerie – Bolzano (2008); Maison de L’image – Mons(BE) (2011 e 2012); Studio Govino – Milano (curata da Giovanni Chiaramonte e Maurizio Montagna nel 2014); Academie des Beaux Arts – Grenoble(FR) Mois de la Photo 2019 (2019); Forte di Bard – Bard (AO) (2019); Galleria Boragno (2021).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore