Varese News

Ariaferma miglior film del Busto Arsizio Film Festival

Cerimonia di premiazione al Teatro Sociale con grandi protagonisti e nuove rivelazioni

Baff: laserata finale

“I ragazzi non mentono e sono molto sinceri, quindi questo premio è ancora più importante”  con queste parole Hleb Papou ha ricevuto il premio Made in Italy Scuole per “Il legionario” nella serata finale del BAFF Busto Film Festival, che si è tenuto sabato sera.

E’ solo uno dei protagonisti che si sono avvicendati sul palco del Teatro Sociale Delia Cajelli per la cerimonia di premiazione condotta dal direttore artistico Steve della Casa e l’attrice Liliana Fiorelli, dopo una settimana di proiezioni, incontri ed eventi.

Il Premio come miglior film e miglior regia è andato ad Ariaferma di Leonardo Di Costanzo con Toni Servillo e Silvio Orlando ambientato in un carcere in via di dismissione, dove sono rimasti soltanto qualche agente e pochissimi reclusi. La pellicola ha guadagnato anche il premio  Città di Busto Arsizio” e “Carlo Lizzani”.

Grande soddisfazione degli organizzatori per la qualità dei film in concorso e per il traguardo dei venti anni tornato finalmente in presenza con il pubblico. 

Baff: laserata finale

Sul palco anche i premi Oscar che hanno ricevuto il Premio alla Carriera: Antony LaMolinara artista degli effetti speciali di Spider Man 2 e Vittorio Storaro (nella foto sopra) tre volte Oscar come direttore della fotografia che affermato che ogni “premio è importante, che sia l’Oscar o un altro, perchè riconosce il lavoro, la fatica e la passione di un film”.

Premio come migliore attrice serie Tv è andato a Milena Mancini per l’interpretazione di “A casa tutti bene” e “Christian”. Miglior attore è Giorgio Tirabassi per il ruolo nel film “Fraks Out”.

Il miglior corto della ventesima edizione del BAFF è “Tutù” di Lorenzo Tiberia sul delicato tema dell’anoressia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore