Varese News

“C’è un rischio esplosione”. A Gallarate torna la truffa nelle case, si presentano in divisa

Due gli episodi segnalati, l'ultimo ai Ronchi nella mattina di mercoledì. Le modalità sono sempre le stesse: disorientare i residenti e far tirare fuori oro e preziosi

Gioielli rubati dai bagagli dello scalo

«C’è un rischio di esplosione, dobbiamo controllare e vedere se ci sono metalli che interferiscono». Più o meno è partita così, la truffa in abitazione che ha colpito – in due diverse case – coppie di anziani a Gallarate, derubati di ori e preziosi (foto d’archivio). I truffatori si sono presentati vestiti con una finta divisa. «Da carabiniere», dicono le vittime del raggiro, anche se spesso le finte divise sono un mix di capi di vestiario che evocano solo l’aspetto di una tenuta dell’Arma.

L’ultimo episodio è avvenuto nel quartiere Ronchi, nella mattina di mercoledì 6 aprile, in una tranquilla zona residenziale dove c’è poco movimento ma dove comunque i truffatori non hanno dato nell’occhio.

La modalità è quella vista in altre occasione: un insieme di scuse più o meno credibili, ma presentate in modo tale da disorientare le vittime, spaventarle, convincere ad agire in fretta. La richiesta dei finti uomini in divisa è come sempre, alla fine, quella di tirare fuori ori e preziosi, adducendo appunto il rischio di fantomatiche «interferenze» o contaminazioni.

Modalità ricorrenti, si diceva, ma che non mettono al riparo le persone. L’invito come sempre è non fare entrare in casa nessuno e chiamare piuttosto la Polizia Locale o carabinieri (quelli veri) per una verifica.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 06 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore