Varese News

Il film di Liliana Cavani racconta “la donna nella Resistenza” a Busto Arsizio

L'iniziativa di Anpi e Circolo Gagarin per il 25 aprile, festa della Liberazione

Generica 2020

Circolo Gagarin e Anpi Busto organizzano per giovedì 21 aprile alle ore 21 presso la sede del Circolo, in Busto Arsizio via Luigi Galvani 2, una serata dedicata al film di Liliana Cavani “La donna nella Resistenza”.

La proiezione sarà preceduta da un’introduzione di Ardemia Oriani del Coordinamento donne dell’ANPI.

Per accedere all’evento occorre l’iscrizione al Circolo Gagarin o in generale all’ARCI. È possibile iscriversi al Circolo nella serata stessa accedendo alla sede con un certo anticipo.
Per l’accesso sarà necessario il green pass e l’uso della mascherina FFP2.

Il documentario

Partigiane combattenti, staffette, madri che hanno visto morire i propri figli o hanno salvato quelli altrui; torturate e deportate dai fascisti e dalle SS, decorate con medaglie d’oro al valore militare.
La partecipazione delle donne nella Resistenza fu capillare e multiforme: 70.000 presero parte ai gruppi di difesa, 35.000 ad azioni di guerra. Come riportato da una delle intervistate, “con le leggi razziali e con le guerre […] le donne hanno sentito che non potevano aderire a una dittatura che imponeva loro di prendere atteggiamenti contrari al loro profondo contesto morale”.

Trasmesso per la prima volta nel 1965, “La donna nella Resistenza” raccoglie le voci di una ventina di donne e le loro esperienze negli anni della guerra – tra queste, la politica Lidia Menapace e Marcella Ficca, che mise in salvo Giuseppe Saragat e Sandro Pertini.
Una testimonianza fondamentale e toccante del modo in cui, in quegli anni, la Storia sia entrata nella vita di persone comuni, suscitando gesti di grande coraggio e umanità.

La regista

Liliana Cavani è un’attrice italiana, regista, scrittrice, sceneggiatrice, musicista, nata il 12 gennaio 1933 a Carpi (Italia). Dopo gli studi ha frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma ed è entrata in RAI nel 1965, per cui realizza una serie di documentari sulla Storia del Terzo Reich, sull’età di Stalin, sulle donne nel periodo della Resistenza. Nel 2012 ha ricevuto il David Speciale al David di Donatello.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore