Varese News

“Pace in terra”, parole, canti e gesti contro la guerra per il 25 Aprile di Busto Arsizio

Appuntamento in piazza Vittorio Emanuele II con il comitato Antifascista di Busto dalle 11 alle 13

Avarie

«Quanto sta accadendo nell’Europa dell’Est interroga le nostre coscienze, le nostre possibilità di agire per la Pace, schiacciati tra l’orrore della guerra e le scelte ambigue dei nostri governanti. Difficile far festa quando si è così vicini alla guerra. Dobbiamo però ricordare e rendere la memoria viva ed attiva nel presente, anche nel contrasto, ma sempre nel confronto» – scrivono nella nota di presentazione gli organizzatori della manifestazione “alternativa” per la Festa della Liberazione.

Il Comitato Antifascista di Busto Arsizio celebra il 25 aprile ricordando la lotta partigiana per la Liberazione dal nazifascismo e «la conquista di un mondo in pace come l’art.11 della Costituzione – nata dalla Resistenza» – dichiarano. L’iniziativa avrà luogo dopo le celebrazioni istituzionali.

Durante la manifestazione, che avrà luogo in Piazza Vittorio Emanuele dalle ore 11.00 alle ore 13.00 di Lunedì 25 aprile, sarà organizzata una raccolta fondi destinata a Emergency. L’associazione fondata da Gino Strada, fin dalla sua fondazione, si è attivamente impegnata per portare aiuto concreto in un mondo di conflitti: il 25 aprile vorremmo portare l’attenzione di tutti al dramma dei bambini di tutto il mondo, prigionieri di guerre che si ritrovano a subire, segnandone per sempre il futuro. Guerre che ancora infiammano il globo da Nord a Sud, da Est a Ovest e che portano con sé solo una grande vittoria: quella dell’odio. A questo modo di intendere la risoluzione dei conflitti, a tutte le guerre del pianeta urliamo il nostro basta! Per questo motivo esprimiamo la nostra solidarietà all’ANPI e al Presidente Pagliarulo e ne sosteniamo appieno la visione pacifista che ripudia la guerra ma non solo: “si ripudia l’idea di risolvere le controversie internazionali con la forza armata, come specificato nella Costituzione che i partigiani contribuirono a scrivere”.

Per la Festa della Liberazione il comitato invita tutti a portare con sé stoffe e cartelloni colorati da riempire con pensieri e riflessioni per creare una grande bandiera di pace sulla piazza che ospita l’evento. «Con il nostro gesto vogliamo porci nelle orme del fondatore di Emergency, il cui motto era: “Se vuoi la pace, costruisci la pace”. Per questo motivo il Comitato Antifascista di Busto A. ha deciso di aderire, supportare e partecipare alla “Marcia straordinaria per la Pace Perugia-Assisi” che si svolgerà domenica 24 aprile 2022. Invito che estende a tutta la cittadinanza bustocca».

Gli antifascisti bustocchi attendono in una piazza colorata tutti i costruttori di pace, convinti della necessità di un impegno civico che capace di stimolare la discussione, il confronto, la riflessione e l’attivismo per un mondo che, oggi più che mai, ha urgente necessità di un nuovo 25 aprile.

Il Comitato Antifascista di Busto A, nel rispetto della Resistenza e della Costituzione, rilancia alla città le parole del compagno ed amico Giampaolo L.: “Non credere, non obbedire, non combattere”.

Durante la manifestazione ci sarà la possibilità di intervenire liberamente con microfono aperto. Per adesioni di singoli e realtà scrivere a: progettoantifascistaxba@gmail.com

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 20 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore