Un milione di legami tra Milano Malpensa e il Canton Ticino

È il numero di passeggeri dalla Svizzera italiana. Nell'incontro tra Sea e rappresentanze di Varese e del Ticino si parla anche dei "taxi volanti" a decollo verticale

Malpensa Generiche

Avvio di una stretta collaborazione transfrontaliera sui temi della mobilità e della promozione turistica dell’area insubrica. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è tenuto, mercoledì pomeriggio a Malpensa, tra i vertici Sea e i sindaci di Varese e del Canton Ticino.

Al tavolo di lavoro erano presenti la presidente di SEA Michaela Castelli, l’AD Armando Brunini, il sindaco di Varese Davide Galimberti con i colleghi svizzeri di Locarno Alain Scherrer, di Mendrisio Samuele Cavadini, di Chiasso Bruno Arrigoni e il vice-sindaco di Bellinzona Simone Gianini oltre al Capodicastero dello sviluppo territoriale di Lugano Filippo Lombardi e il presidente del consiglio comunale di Varese, Alberto Coen Porisini.

Durante la discussione è stata ricordata la centralità di Malpensa per i collegamenti internazionali di questo territorio: dei 26 milioni di passeggeri transitati nel 2019, infatti, un milione proveniva dal Canton Ticino e oltre 4 milioni da Varese e Provincia. Malpensa, dunque, con la ricchezza del suo network (70 Paesi collegati e altrettante compagnie aeree presenti) è pronta, dopo i due anni di crisi per gli effetti della pandemia, a rilanciare il turismo e il traffico business in arrivo e in partenza dal Nord Italia e dalla Svizzera.

Sul fronte dell’accessibilità, Malpensa è raggiungibile con un collegamento ferroviario diretto con Varese e il Canton Ticino: da Locarno in poco più di 2 ore si raggiunge il Terminal 1, mentre da Lugano occorre circa un’ora e mezza che scende a un’ora da Varese città. Con il progetto della nuova linea tra l’aeroporto e Gallarate la connettività via ferro tra Malpensa, Varese e la Svizzera sarà notevolmente potenziata, con una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 20 minuti (il collegamento con la linea del Sempione a Gallarate servirebbe anche per ipotetici treni verso il Vallese la Svizzera francese).

“Un importante sviluppo della connettività nel prossimo futuro sarà rappresentato dalla innovazione della Urban Air Mobility. L’impegno delle istituzioni e di SEA per attivare una rete di vertiporti per l’impiego di velivoli elettrici a decollo verticale può rappresentare un importante passo avanti nel settore della mobilità sostenibile e veloce fra le città e l’aeroporto: Malpensa sarebbe raggiungibile da Locarno e Bellinzona in poco più di 30 minuti e da Varese in appena 10-15 minuti”.

Malpensa Generiche

Era presente anche il Prefetto di Varese, Salvatore Pasquariello, che – accolto dall’Ad Brunini (nella foto) – ha poi completato la sua visita a Malpensa incontrando Enac, Polizia di frontiera, Dogana, Carabinieri e Guardia di Finanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore