Venerdì 22 aprile lo sciopero generale indetto da Cobas. Possibili disagi alla circolazione ferroviaria

L'agitazione sindacale nazionale non riguarderà il servizio di trasporto pubblico locale di Milano. Possibili ripercussioni sul traffico ferroviario regionale

Trenord foto Thomas Radice

È previsto per l’intera giornata di venerdì 22 aprile uno sciopero generale di tutti i settori lavorativi pubblici e privati, indetto dall’Associazione Lavoratori Cobas. 

Lo sciopero, previsto dalle 00:01 di venerdì 22 alle 21 del giorno stesso, riguarderà diversi servizi, dai trasporti, con un possibile stop alle corse dei treni regionali, alle scuole. All’agitazione hanno aderito le organizzazioni sindacali Federazione Autisti Operai (FAO), Lavoratori Metalmeccanici Organizzati (LMO), Sindacato Generale Di Classe (SGC), SLAIPROLCOBAS e Sindacato degli Operai Autorganizzati (SOA).

Trenord comunica che “considerando i dati di adesione in analoghe e precedenti proclamazioni, non si prevedono interruzioni alla circolazione ferroviaria in Lombardia. Potranno invece verificarsi sporadiche cancellazioni di treni che saranno tempestivamente comunicate. Si consiglia, pertanto, prima di mettersi in viaggio, di verificare sulla APP Trenord l’andamento della circolazione in real-time selezionando il treno di proprio interesse”.

Lo sciopero nazionale coinvolgerà anche il personale del Gruppo FS Italiane. “Le Frecce e gli Intercity circoleranno regolarmente – si legge sul sito di Trenitalia -. Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore