Varese News

Cambiare Ferno tira dritto sul polo scolastico: “Un’opportunità da non perdere”

La lista di centrosinistra che sostiene Orlando Marmo alle prossime elezioni: "Il polo tecnologico che abbiamo in testa noi non è solo un centro scolastico d’eccellenza che dovrà formare i nostri giovani al lavoro locale"

manifattura ferno

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Cambiare Ferno

Al centro del programma di Cambiare Ferno c’è il grande polo Tecnologico Universitario che si vorrebbe realizzare al posto della ex manifattura.

Siamo assolutamente consapevoli che l’area della ex manifattura è un’area privata e il privato può realizzare ciò che vuole, ma se al privato si offre un’alternativa migliore di un supermercato magari il privato a anche maggior interesse ad investire e comunque il nostro progetto non deve essere realizzato obbligatoriamente nell’area ex manifattura ma può essere realizzato anche in aree delocalizzate.

La realizzazione di un polo universitario tecnologico coinvolge molte figure, l’università, la camera di commercio, la provincia, la regione, Malpensa e non ultimo gli organi politici e alcune di queste figure sono già state interpellate. Abbiamo già avuto il piacere di discutere del nostro progetto sia con il senatore Alfieri che con il consigliere Astuti durante la loro visita di inizio mese e abbiamo trovato in loro grande interesse e partecipazione al progetto. La realizzazione del polo tecnologico universitario, vista la fermata della ferrovia nord che ci porta in circa 40 minuti in centro a Milano, rende ancor più attraente il progetto.

Attorno a questo progetto possiamo dire che vi è la nuova Ferno, si parliamo di nuova Ferno perché la struttura universitaria ha bisogno di tantissimi servizi per il suo funzionamento e per tanto avremo bisogno d’implementare il commercio locale e il settore immobiliare. Il polo tecnologico che abbiamo in testa noi non è solo un centro scolastico d’eccellenza che dovrà formare i nostri giovani al lavoro locale, visto che il nostro territorio sempre più in
questi ultimi anni ha preso una configurazione aereonautica, ma potrà al suo interno avere
un’area biblioteca e un’area di aggregazione per i giovani.

Le aziende locali del settore aeronautico hanno sempre più bisogno di personale qualificato da inserire nel mondo del lavoro, vediamo cosa succede alla vicina scuola di Case Nuove, gli alunni al termine della loro formazione scolastica con discreta facilità trovano una collocazione lavorativa.

Allora perché perdere una così grossa opportunità, certo i tempi per la sua realizzazione non sono brevi, le persone e gli enti da coinvolgere sono molti, ma per un progetto così importante per la vita del nostro paese vale la pena metterci subito a lavorare e concretizzare i nostri primi contatti, per Ferno è ora di abbandonare l’idea che è un paese di anziani e dormitori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore