Coghi riconosce la sconfitta a Cassano. “Il progetto di amicizia civica va avanti”

Al candidato di Forza Italia e Lega non riesce la rimonta

Osvaldo Coghi

Osvaldo Coghi non è riuscito a recuperare lo scarto del primo turno: a Cassano Magnago l’alleanza per Ottaviani conferma la somma dei voti delle sue tre liste e dunque supera di molto la coalizione di Forza Italia e Lega a sostegno di Coghi, ex vicesindaco.

«Prendo in prestito una frase di Mandela: Nella vita o si vince o si impara, non si perde mai. È lo spirito che mi anima: il progetto di amicizia civica va avanti, indipendentemente dal risultato di oggi. Non esiste sconfitta per chi lotta: ci atteniamo a quello che il popolo ha deciso».

Se l’ormai ex sindaco Poliseno dice che Coghi non ha convinto neppure i suoi, lo stesso Coghi dà una lettura diversa: «ho preso 1800 voti , qualche voto l’abbiamo comunque recuperato. Ma vedremo i dati definitivi. Certo rimane il problema dell’affluenza, di una città che elegge il sindaco con il 30% dei votanti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore