Varese News

Un “walking tour” a Gallarate per conoscere i luoghi dove Andrea Ponti ha lasciato le sue tracce

L'appuntamento è per sabato 11 giugno con l'Associazione “Amici del Ponti” nella sede di Piazza G. Italia

ipsia ponti gallarate facciata isis

Andrea Ponti non è solo una scuola tecnica. È un nome a cui Gallarate deve un’idea di scuola importante per lo sviluppo del territorio e della sua società. Una storia che parte agli inizi del Ventesimo secolo  quando la famiglia Ponti volle trasformare la scuola di Piazza Giovine Italia in un istituto importante, degno di accogliere una funzione centrale.
L’esistente scuola tecnica,  che risaliva al 1865, venne trasformata nella “Reale Scuola Tecnica Ponti “ a orientamento industriale.

Il 2 giugno 1912 il nuovo edificio venne inaugurato, con la sua facciata, il suo colonnato e il suo balcone che guardavano la Piazza antistante. Il Comune ereditò dalla lungimiranza di Andrea Ponti l’idea di quanto quelle dimensioni dovessero rappresentare la connessione tra mondo produttivo e studio delle materie tecniche.

I Ponti, soprattutto nella persona di Andrea, seppero legare se stessi al territorio e tessere nel territorio una rete di luoghi, accomunati dal bello e dall’utile.

Per ricordare la figura della Famiglia Ponti e, in particolare di Andrea, e il legame con la città, l’Associazione “Amici del Ponti” propone per sabato 11 giugno “Il Walking Tour” partirà alle 18 dalla sede di Piazza G. Italia e sarà preceduto , dalle 16.45 alle 18.00, dalla proiezione di alcuni video, realizzati dalla Prof. Rita Denza.

Tra le personalità chiamate a intervenire il sindaco Andrea Cassani, l’assessore alla cultura Claudia Mazzetti, il dirigente scolastico Giuseppe Martino, il presidente dell’Associazione Amici del Ponti Luigi Manzo,  Robertino Ghiringhelli, storico, e Massimo Palazzi della Società Gallarate per gli Studi Patri

La proposta è sostenuta dalla Dirigenza del’IIS Ponti e intende ripercorrere i luoghi cittadini in cui i Ponti hanno lasciato traccia di sé.

La proposta nasce nell’ambito del laboratorio “Tuttinclusi”, che mette in luce i legami storici e di appartenenza della scuola al suo territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore