“Trenord cancella un quinto dei treni, la responsabilità politica è tutta dell’assessore Terzi”

Dopo il rimpallo di responsabilità tra Trenord ed Rfi sui disagi di questi giorni, il consigliere Pd Samuele Astuti attacca la gestione della Regione. E la proroga del contratto con Trenord per un anno e mezzo

samuele astuti

Trenord sta cancellando un quinto dei treni su tutte le tratte. A dirlo è il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti, commentando le cancellazioni per il caldo dei treni di questi giorni sulle tratte di Trenord.
«Con il troppo caldo i treni lombardi non sanno dare risposte ai cittadini – attacca Astuti – e questo deriva dal fatto che mancano investimenti e per averli ci servirebbe un soggetto che superi Trenord, eventualmente anche con una gara pubblica europea».

«Invece Regione Lombardia nel bilancio di assestamento sta prorogando ancora di un anno e mezzo il contratto di servizio di Trenord, pertanto la situazione per i pendolari lombardi rimarrà esattamente la stessa. E le responsabilità politiche sono tutte a carico dell’assessora ai Trasporti Claudia Maria Terzi, che proprio oggi ha ammesso che non è dato sapere quando sarà riaperto il Passante ferroviario di Milano, che sta portando disagi enormi a migliaia di pendolari, molti provenienti dal Varesotto».

Sulle soppressioni di treni è in corso uno scontro tra Trenord (gestore del servizio) e Rfi (gruppo Fs, gestore dei binari) sulle responsabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore