Forse c’è un nuovo compratore per Ita Airways

Il Ministero dell'Economia ha aperto una nuova fase di negoziato per la cessione della compagnia. Non più con MSC-Lufthansa, ma con il fondo statunitense Certares e le compagnie aeree Delta ed Air France-KLM

Ita Airways

Un nuovo compratore per Ita Airways?
Il Ministero dell’Economia, che controlla oggi l’ex Alitalia, ha fatto sapere che oggi, mercoledì, viene avviato un negoziato in esclusiva per l’acquisto della compagnia aerea ITA Airways. La novità è che la trattativa è con il consorzio formato dal fondo statunitense Certares e dalle compagnie aeree Delta ed Air France-KLM.

È una notizia perché rappresenterebbe un deciso cambio di rotta rispetto al percorso che si era immaginato nei mesi scorsi, quando l’offerta più appetibile e in vantaggio sembrava quella del gruppo logistico MSC e della compagnia aerea tedesca Lufthansa.

Ora invece appunto sembra in pole position Certares, che è un fondo d’investimento americano che si occupa anche di vacanze e del turismo in genere.

Il Sole 24 Ore ha scritto che MSC e Lufthansa avrebbero offerto circa 850 milioni di euro per l’80 per cento della compagnia, mentre Certares – che come partner due colossi del settore come Delta e Air France-Klm – avrebbe offerto 600 milioni, ma per acquisire il 60 per cento della compagnia.

Ita Airways opera anche da Malpensa, compreso il volo intercontinentale su New York. In passato erano stati ipotizzati voli su Miami e Boston, annunciati ma poi non concretizzatisi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore