La pallamano Cassano Magnago doma il Monaco (29-22): buon inizio del torneo al Tacca

Ottimo risultato per gli amaranto, che hanno iniziato il memoriale Tacca con una vittoria sui francesi. Bene anche per l'A1 femminile, che ha battuto le avversarie di Zamet Rijeka (34-26)

Pallamano Cassano Magnago- memorial palatacca 2021 foto di Arianna Ramini

Il venticinquesimo Memorial Tacca si apre con una vittoria per la pallamano Cassano Magnago, ottenuta ieri venerdì 26 agosto, sui francesi di Monaco: un match equilibrato che ha sempre visto gli amaranto in vantaggio, un’occasione per prendere le misure e sperimentare a una settimana dall’inizio di campionato di serie A1. (Foto del Memorial 2021, di Arianna Ramini)

I lombardi, complici il campo del palazzetto cassanese e un roster giovane e ben rodato, abituato ai ritmi serrati della massima serie, hanno condotto il match per sessanta minuti dando agli avversari filo da torcere.

L’attacco aggressivo e la difesa intensa, con tutti i giocatori schierati sul 6-0, hanno fruttato ai padroni di casa un primo tempo concluso 12-9 con non troppi errori in attacco e un’ottima prestazione tra i pali di Nicolò Riva (in tutto il match ha parato 11 reti, tra cui un rigore).

PRIMO TEMPO

Il sangue freddo e il tatticismo in attacco hanno permesso ai cassanesi di portarsi in vantaggio fin da subito: a dare il via al valzer dei gol in porta di Maxence Galas è stato Ivan Salvati al 2′, che ha poi lasciato spazio ai due rigori di Federico Mazza (3-3) e al primo gol in maglia amaranto di Gabriele Saitta dall’ala, tornato nel Varesotto dopo l’anno al Conversano (4-3).

Nel secondo quarto d’ora del match, trovati i punti deboli di Monaco, gli amaranto hanno tentato l’allungo per lasciare a bocca asciutta gli avversari, spesso imprecisi in attacco (tanti gli errori nei tiri o nei passaggi) oppure bloccati dalle parate di Riva, che hanno rinvigorito ogni volta i compagni: ha iniziato il pivot Mattia Dorio al 17′ (7-4) e lo ha seguito Stefano Bassanese con un rigore (8-4), poi ci ha pensato il celere contropiede di Simone La Bruna al 22′ ad andare oltre il doppio (10-4).

I 6 punti di distacco hanno risvegliato i monegaschi, che hanno tentato una rimonta negli ultimi minuti, accorciando il distacco a -3:  ci hanno pensato l’ala Noam El Ouadhiri al 23′ (10-5),  Alan Le Roux aò 23.48′ (10-6) e la doppietta del centrale Aymen Toumi (10-9).

Il primo tempo si è concluso 12-9 per Cassano Magnago.

SECONDO TEMPO

Dopo il primo gol del secondo tempo firmato Mazza (13-9), il match è stato altalenante. Dapprima un nuovo allungo dei lombardi portandosi a un distacco di +7 al 38′ su Monaco, che ha dovuto attraversare diversi minuti carenti di gol andati a buon fine, scontando l’imprecisione dei tiri e gli errori in attacco.

Negli ultimi venti minuti, però, i francesi sono riusciti a penetrare nella difesa lombarda, sfruttando le ali più scoperte rispetto al centro della difesa, fin troppo affollata: i gol di Oscar Mainar e il rigore al 40′ di Dani Daragon nella porta di Luca Monciardini (dopo che il cassanese aveva parato egregiamente il primo tentativo sull’area dei sei metri) hanno infuso coraggio nei compagni.

Al 46′, dopo il triplete dell’ala destra El Ouadhiri, i francesi erano sotto di 5 reti (21-16), ma gli amaranto non si sono lasciati sopraffare: serrati i ranghi, negli ultimi dieci minuti quando avevano un vantaggio di 4 punti dopo la rete di Giacomo Visentin (23-19), l’azione di La Bruna e il rigore di Mazza al 53′ hanno aumentato il distacco (25-19). Una scia seguita dai compagni che hanno continuato a macinare punti, lasciandosi dietro gli avversari che negli ultimi 7-8 minuti hanno segnato 3 gol (Daragon, Toumi e Hamza Fraj) ma sono rimasti inchiodati a -6 rispetto ai lombardi.

Ultimi minuti infuocati in cui i padroni di casa si sono scaldati sempre di più e sono riusciti ad oltrepassare con soluzioni ardite la barricata francese: Mazza, Saitta e Dorio hanno sorpreso la difesa avversaria, ormai evidentemente stremata.

Il match si è concluso 29-22 per Cassano.

Il weekend di amichevoli al Tacca

Il Memorial Tacca continuerà per tutto il weekend a partire da questa mattina.

Sabato 27 agosto si parte alle 10 con la sfida Aargau-Zrk Zamet, alle 11.30 giocheranno Rubiera e la squadra svizzera Visp. Alle 13 scenderanno in campo Palazzolo e l’A2 cassanese maschile, mentre alle 14.30 sarà l’ora del match Aargau-Cassano femminile.

Alle 16 è previsto il match Rubiera-Monaco, mentre alle 17.30 Zrk Zamet contro il cassano femminile. La sera si giocherà alle 19 (Cassano-Visp) e alle 20.30 l’A1 maschile se la vedrà con Monaco.

Domenica 28 agosto si parte alle 10 con la sfida Zrk Zamet-Aargau; mentre alle 11.30 il match Monaco-Visp. Concluderà il memoriale Tacca Rubiera-Cassano Magnago.

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 27 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore