Varese News

A Busto Arsizio si sperimenta la super Ztl per la settimana europea della mobilità

Dal 16 al 22 settembre la città sarà teatro di eventi di sensibilizzazioni, incontri, dibattiti e sperimentazioni legati alla mobilità sostenibile. Chiusa al traffico la via Cavallotti e per un giorno anche le piazze Garibaldi e Trento e Trieste

Fiab bicicletta

Dal 16 al 22 settembre si svolgerà la ventunesima edizione della Settimana Europea della Mobilità (https://mobilityweek.eu/home/). Anche la città di Busto partecipa alla Settimana con una serie di iniziative promosse dall’assessorato alla Mobilità sostenibile, che hanno lo scopo di aumentare la consapevolezza sulla mobilità sostenibile e promuovere il cambiamento nei comportamenti quotidiani a favore della mobilità attiva.

L’assessore alla Mobilità Salvatore Loschiavo ha presentato gli eventi che la caratterizzeranno questa mattina (martedì) in sala giunta e insieme al sindaco Emanuele Antonelli al mobility manager Giuseppe Vaccarino e ai rappresentanti di Stie, a2a e Agesp.

«Per la prima volta, Busto Arsizio partecipa alla settimana europea della mobilità – ha detto Loschiavo -, iniziativa della commissione Europea, che ha lo scopo di incoraggiare le autorità locali a sperimentare misure di pianificazione innovative, promuovere nuove infrastrutture e tecnologie, misurare la qualità dell’aria e ottenere feedback dal pubblico. Con più città che si uniscono e con il suo enorme appeal mediatico, la campagna è ampiamente riconosciuta come una forza trainante verso la mobilità urbana sostenibile. Tra l’altro, il tema di quest’anno (“Better connections”) è particolarmente evocativo, andando a richiamare le sinergie tra le persone e i luoghi».

Loschiavo ha anche sottolineato quanto è già stato fatto in questi 12 mesi di assessorato: dalla nomina del mobility manager alla ciclovia ad anello tra viale Sicilia e via Marco Polo, la prima strada scolastica, il progetto di un quartiere a zona 30, la realizzazione del pums (piano urbano della mobilità sostenibile) che è il documento dal quale parte la progettazione della città del futuro.

La settimana della mobilità, inoltre, sarà una sorta di prova generale della possibile pedonalizzazione delle piazze Garibaldi e Trento e Trieste, ipotesi di cui si parla da molto tempo. Giovedì 22 settembre, infatti, il traffico sarà chiuso alle auto per tutto il giorno.

settimana mobilità sostenibile busto arsizio

Alla conferenza sono intervenute le realtà che hanno collaborato e che saranno protagoniste durante la sei giorni a partire da Stie: «È un momento importante per noi che facciamo trasporto pubblico locale. Abbiamo pensato ad iniziative rivolte all’educazione all’uso dei mezzi pubblici rivolte in particolare ai più piccoli. Spiegheremo perché sono importanti i mezzi pubblici e quanto possono essere utili. Il tema di quest’anno sono le connessioni e noi abbiamo migliorato l’intermodalita con lo spostamento del capolinea alla stazione ferroviaria, migliorando tempi e itinerari». A2a, che ha preso in gestione l’intera rete dell’illuminazione pubblica, parlerà di progettazione delle cosiddette smart cities.

Il comandante della Polizia Locale Claudio Vegetti ha aggiunto: «Per noi è una sfida perché c’è stato un lavoro di preparazione enorme. Oltre alle iniziative nel programma ci impegneremo anche in città con una campagna per il rispetto degli spazi riservati agli autobus, dei parcheggi disabili e delle strisce pedonali».

Antonelli annuncia che andrà avanti a testa bassa: «Ci saranno disagi per gli automobilisti? Non mi interessa. Tutti devono imparare ad avere più pazienza e riprogrammare i tempi di viaggio».

In programma convegni, momenti di approfondimento, iniziative per bambini e ragazzi organizzati in collaborazione con Polizia Locale, Stie SpA, A2a Smart City, Gruppo Agesp, Ascom, Distretto del Commercio, Comitato Commercianti Centro Cittadino, Croce Rossa, Legambiente, Fiab, Ite Tosi, Liceo Artistico Candiani, ICMA, Enaip.

L’ESTENSIONE DELLA ZTL E IL CAVALLOTTI GARDEN

Quartier generale della Settimana sarà via Cavallotti che sarà chiusa al traffico e si trasformerà in un giardino dove si svolgeranno numerose attività “alternative” al passaggio delle automobili. Il ‘Cavallotti garden’ sarà inaugurato sabato 17 settembre alle 17: da domenica a giovedì sarà poi un susseguirsi di appuntamenti, che si apriranno la mattina presto con lezioni di yoga gratuite con il maestro Pietro Chiarello (alle 8 domenica e alle 7,30 nelle altre giornate, non occorre iscriversi, basta portare un tappetino) e si concluderanno in serata con attività di tipo culturale (17 settembre: Tango sotto le stelle; 18 settembre: serata poesia, 19 e 20 settembre: proiezione di film sul tema a cura di ICMA).

L’estensione sperimentale della Zona a Traffico Limitato oltre alla via Cavallotti coinvolgerà per tutta la settimana anche la via Bramante, mentre giovedì 22 saranno chiuse anche le piazze Garibaldi e Trento Trieste. La sperimentazione permetterà di valutare quale impatto la chiusura potrà avere sul traffico e quali variazioni dovranno essere inserite nel percorso del trasporto pubblico locale nel caso si decidesse di procedere con un’estensione definitiva. II 22 settembre sugli autobus STIE del TPL urbano con un biglietto vidimato sarà possibile circolare tutto il giorno.

I CONVEGNI

La Settimana si aprirà il 16 settembre ai Molini Marzoli con il convegno Better connections, organizzato dall’Amministrazione in collaborazione con A2A: sarà l’avvio di un programma che con continuità verrà alimentato con tavoli di lavoro ad hoc per promuovere politiche avanzate, iniziative concrete e buone prassi nel campo della mobilità sostenibile. Non solo quindi verranno illustrate politiche e misure a breve, medio e lungo termine, che comprendono la redazione di un prossimo PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) per Busto Arsizio, ma si metterà l’accento sulle strategie che il Comune intende adottare mettendo a fattor comune, con una visione dall’alto, i bisogni e le opportunità espresse dalla cittadinanza e dai mobility manager di istituti scolastici, strutture pubbliche, imprese locali, utility e Comuni limitrofi.

Il convegno di chiusura della Settimana, “Smart & sustainable city: la Busto che vorrei”, è in programma dalle 9.00 a MalpensaFiere nell’ambito degli incontri organizzati dalla Camera di Commercio in occasione della Settimana. Durante la mattinata si parlerà di come migliorare la qualità della vita in città attraverso un piano della mobilità sostenibile che tenga in considerazione i principi dell’integrazione, della partecipazione e della valutazione dei suoi abitanti, promuovendo sinergie tra persone e luoghi per favorire modelli di mobilità attiva. Saranno inoltre premiati i vincitori del concorso “La Busto che vorrei” rivolto alle scuole cittadine e alle associazioni di volontariato che operano nel sociale in ambito giovanile e assegnati i “Mobility Awards”, riconoscimenti a persone, enti o aziende che si siano distinti nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità connessi alla mobilità urbana (i regolamenti in allegato).

LE INAUGURAZIONI

A dimostrazione dell’impegno dell’Amministrazione sulla tematica, durante la Settimana sono in programma due inaugurazioni: sabato 17 settembre alle 11 sarà presentata la nuova ciclovia di via Marco Polo e il 19 settembre alle 11 sarà inaugurata la nuova strada scolastica delle scuole Marco Polo (via Azimonti – via G. Di Vittorio) e presentato un nuovo progetto di urbanismo tattico, una metodologia applicabile alla progettazione e riqualificazione degli spazi pubblici che permette di realizzare dei progetti di modifica temporanei, di carattere sperimentale e con un alto valore comunicativo.
L’urbanismo tattico interviene sullo spazio pubblico grazie al coinvolgimento della cittadinanza, utilizzando interventi temporanei e a basso costo, è anche una risposta dal basso al normale processo di pianificazione e di sviluppo delle città.
Per i cittadini rappresenta un modo immediato per riappropriarsi o per riprogettare parte dello spazio pubblico, per riconquistare spazio pubblico e destinarlo alle persone, ai bambini, a toglierlo al degrado, all’abbandono, al parcheggio selvaggio e all’uso
inefficiente di una risorsa scarsa come è il suolo pubblico.

VIVERE LA CITTA’ A PIEDI E IN BICICLETTA

La Settimana propone per il 17 settembre la “Camminata a 6 zampe”, organizzata dal Free Runners Team e da Apar, che si svolgerà per le vie del centro cittadino, con partenza alle ore 10.00 dal parco del Museo del Tessile. Il ricavato andrà a sostegno dell’Associazione Piccoli Animali Randagi, una onlus che si occupa di animali abbandonati e maltrattati e che si prende cura degli ospiti del Canile Municipale. Giovedi 22 settembre è prevista la “BARun4 Mobility & Charity”, una camminata benefica di 3 o 6 km a favore del progetto ‘Battiamo le leucemie’ del reparto di Ematologia dell’Ospedale di Busto Arsizio. La partenza è prevista per le ore 19.00 da via Manara. L’organizzazione è curata dalle associazioni podistiche cittadine e da Assb. Iscrizioni sul posto prima della partenza. Giovedì 22 settembre alle 11 si svolgerà “BustoinBici – Riprendiamoci le strade”: sono circa 800 i bambini che parteciperanno alla pedalata lungo un percorso cittadino che partirà da piazza Trento Trieste e arriverà in Piazza Garibaldi A cura di Legambiente e scuole cittadine. Da non perdere la sfilata delle bande in programma dalle 17.00 di domenica 18 settembre: anche Busto Folk, la storica manifestazione musicale dedicata alla cultura celtica, partecipa infatti alla Settimana della Mobilità sostenibile con una grande novità, la sfilata intrenazionale delle bande Vienna Pipes and Drums (Austria), Bagad de Plomodiern (Bretagna), Orobian Pipe Band (Lombardia), Celtic Knot Pipes&Drums (Lombardia),La Baldoria (Busto Arsizio), CatEaters Pipe Band (Veneto) accompagnate da Gens d’Ys e altri artisti. Il corteo partirà dal Tribunale e percorrerà il Viale della Gloria, attraverserà poi il centro storico per terminare al Museo del Tessile per il gran concerto finale, con oltre 60 musicisti in contemporanea. Un richiamo alla grande, storica, parata che si svolge, ogni anno, a Edimburgo.

LE INIZIATIVE PER BAMBINI E RAGAZZI

Nell’ambito della Settimana, il servizio di didattica museale e territoriale propone per domenica 18 settembre negli spazi del Cavallotti garden un laboratorio di riciclo di materiali tessili dedicato alle famiglie per sensibilizzare sul tema della sostenibilità e del valore delle risorse attraverso un riuso creativo degli scarti che incontrano la fantasia dei bambini per essere reinterpretati e diventare altri oggetti.

L’attività è organizzata su due turni:
• 10.30: laboratorio dedicato ai bambini 5 – 8 anni
Link per le prenotazioni (dal 9 settembre): https://www.eventbrite.it/e/biglietti-scarti-creativi-180922-lab-5-8-anni-414522717607
• 11.30: laboratorio dedicato ai bambini e ragazzi 9 – 12 anni
Link per le prenotazioni (dal 9 settembre): https://www.eventbrite.it/e/biglietti-scarti-creativi-180922-lab-9-12-anni-414524222107

MOBILITY POINT

Tutti i giorni, dal 17 al 21 settembre, il Cavallotti garden ospiterà incontri condotti da giornalisti del territorio. Un’occasione di approfondimento sulle tematiche della mobilità.

LA PARTECIPAZIONE DELLE SCUOLE

Tutte le mattine il Cavallotti garden ospiterà classi delle scuole del territorio per lezioni all’aria aperta sui temi della mobilità e della sostenibilità. I banchi saranno gentilmente forniti dall’Ite Tosi. Il programma della Settimana propone per domenica 18 settembre il Mini Pedibustis tour, a cura del Liceo Artistico Candiani e del Liceo Coreutico Musicale Bausch. La partenza è prevista alle ore 17 da piazza san Michele. Liceo in piazza è il titolo del concerto che gli studenti del Liceo Artistico Candiani e Liceo Coreutico Musicale Bausch proporranno mercoledì 21 alle 20. 45 In Piazza Santa Maria

LA CAMPAGNA DI SICUREZZA

In occasione della Settimana della Mobilità sostenibile, il Comando di Polizia locale sarà impegnato nella campagna di sicurezza stradale Roadpol Safety Says – Stay Alive and Save Lives. Ogni giorno in Europa muoiono in media 70 persone sulle strade.  Sulla base di Vision Zero, la campagna mira a ridurre questo numero a zero almeno un giorno all’anno, sensibilizzando tutti gli utenti della strada a riconsiderare il loro comportamento sulle strade.

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore