La presentazione del libro “La crepa e la luce” di Gemma Calabresi per il ventennale della fondazione del Sacro Cuore di Gallarate

Quest’anno l’ente gestore delle Scuole Sacro Cuore, la cooperativa don Francesco Ricci, celebra i vent’anni di fondazione

istituto sacro cuore gallarate

Quest’anno l’ente gestore delle Scuole Sacro Cuore, la cooperativa don Francesco Ricci, celebra i vent’anni di fondazione.

«Siamo molto contenti e certo anche un po’ orgogliosi – commenta Luca Maggioni, Presidente della Cooperativa – di aver raggiunto un traguardo significativo, quello di vent’anni di gestione di una scuola paritaria che per molti versi ha dato continuità alla storica presenza sul nostro territorio
del carisma educativo delle Canossiane».

«Se all’inizio dell’anno scolastico 2002-2003 – prosegue Maggioni – la scuola primaria (elementari) era composta da 7 classi (100 alunni) la scuola secondaria di I grado (medie) comprendeva 2 sole classi (35 alunni) e quella di II grado (liceo) 7 classi (100 studenti), due decenni dopo i numeri ci dicono che gli alunni della primaria sono diventati 400 (20 classi) e quelli della secondaria di I grado 300 (13 classi); stabili, invece, i liceali (100 studenti, 5 classi)».

Gli incontri

Le scuole Sacro Cuore di Gallarate, nell’occasione, propongono alcuni eventi di particolare rilievo. Il primo, venerdì 16 settembre, è l’incontro con Gemma Calabresi Milite autrice del libro La crepa e la luce e moglie del commissario Luigi Calabresi, morto in un famigerato attentato nel 1972. Il libro è il racconto di un cammino di perdono, un’intensa e sincera testimonianza sul senso della giustizia e della memoria. Appuntamento alle ore 18.15 al teatro delle Arti.

La mostra in programma sabato 17 settembre documenta la consapevolezza del radicamento in città dell’esperienza educativa della scuola. Nella sede di via Bottini, alle 15.30, sarà inaugurata la mostra “Scuola e territorio”; a seguire, alle 16.30,“Pentagramma al centro” farà delle esibizioni musicali. A concludere la giornata, alle 17.30, ci sarà la messa, seguita da un aperitivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore