Paolo Noè, il “decano” di Castano Primo: compie 102 anni

Nato nel 1920, ha iniziato a lavorare nel 1932, a dodici anni di età. Oggi la festa con la sua famiglia

Generico 29 Aug 2022

Sono più spesso le centenarie, a fare notizia. Il traguardo di un secolo di vita è invece più raro per gli uomini, ancora più raro superarlo: questa volta la festa tocca al signor Paolo Noè, “decano” della cittadina di Castano Primo, accanto all’aeroporto di Malpensa. Essendo nato nel 1920, festeggia ora i 102 anni.

«Partigiano, grande lavoratore, capace di costruire attorno a se una bella famiglia fatta di affetto, di riconoscenza e di rispetto» dice il sindaco Giuseppe Pignatiello, che è venuto a portare un saluto.

«Il regalo più bello che potesse immaginare è proprio la loro vicinanza, chiara, trasparente e vera. Torno da questo momento di festa consapevole che alla fine chi sei non passa inosservato e sta ad ognuno di noi trovare il modo per fare sempre del nostro meglio».

Il signor Noè – cognome tipico della zona dell’Alto Milanese – è nato nell’ormai lontanissimo 1920. Già nel 1932 era al lavoro, come purtroppo spesso capitava anche ai bambini più piccoli. La guerra lo portò nei Balcani, con grandi difficoltà per riuscire poi a rientrare. Nel 1952 il matrimonio, poi una vita fatta di famiglia e tanto lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore