Varese News

Donne vittime di violenza e famiglie in difficoltà, la giunta di Busto Arsizio aumenta le risorse

Grazie ad un programma regionale è stato aumentato il budget per i percorsi di reinserimento delle donne vittime di violenza mentre con un contributo regionale di 30 mila euro si recupereranno alcuni appartamenti sfitti

cortile comune municipio busto arsizio

La giunta di Busto Arsizio che si è riunita oggi, giovedì, ha licenziato due provvedimenti che riguardano abitazioni per i nuclei famigliari fragili e le donne vittime di violenza.

Su proposta dell’assessore ai Servizi Sociali, Paola Reguzzoni, in continuità con l’Accordo di collaborazione per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne sottoscritta con Regione Lombardia, la giunta ha deliberato l’adesione al Programma regionale di interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza a favore delle donne vittime di violenza. Ha inoltre preso atto che la Regione ha approvato il piano di riparto di nuove risorse integrative e che per l’ambito territoriale di Busto Arsizio quale comune capofila insieme a Saronno, Gallarate e Somma Lombardo spettano ulteriori 37.147 Euro.

La giunta comunale ha approvato, su proposta del sindaco Antonelli, il progetto per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria su due immobili di edilizia residenziale pubblica siti in via Tito Speri e via Montenero attualmente sfitti, al fine di renderli prontamente disponibili. La spesa complessiva ammonta a € 30.000, interamente sovvenzionate dal contributo regionale per ‘Interventi di non rilevante entità finalizzati a rendere prontamente disponibili gli alloggi sfitti mediante lavorazioni di manutenzione ed efficientamento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore